Dragon Age III: Inquisition - Bioware non teme la concorrenza di Dark Souls II e The Witcher 3

Gli sviluppatori canadesi raccolgono il guanto di sfida lanciatogli dai team concorrenti di From Software e CD Projekt

Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini

La pioggia scrosciante di immagini, di filmati e di informazioni su The Witcher 3 e Dark Souls II piovutaci addosso in queste settimane ha indotto Blair Brown di Bioware ad aprire metaforicamente l'ombrello per dimostrare al mondo che la rinomata compagnia canadese non ha nessuna intenzione di lasciare il mercato dei GDR ai concorrenti di From Software e CD Projekt:

Questo, infatti, è il messaggio pubblicato da Brown sulle pagine del forum ufficiale di Bioware in risposta alle tante domande poste da chi, giustamente, chiede perchè l'azienda abbia smesso di aggiornarci sullo sviluppo di Dragon Age III:

"Il team di Dragon Age è ancora in grado di realizzare un gioco che sappia competere nel mercato di oggi? Sì.

EA è sicura del fatto che il titolo sarà ben accolto e che lo sviluppo non verrà abbandonato? Sì, EA è sicura del prodotto ed è entusiasta di ciò che stiamo creando.

The Witcher 3 e Dark Souls II sono stati annunciati, sono due titoli stupefacenti e quindi EA e noi siamo già entrati nell'ottica di vendere Dragon Age III come un progetto destinato ad essere all'ombra di questi giganti? No, il gioco sarà venduto come 'Dragon Age III', e non come 'Ehi guardate da questa parte, sono un po' come quegli altri giochi!'. Il titolo è abbastanza forte per distinguersi dalla massa."

Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini

Il simpatico monologo marzullesco in cui Blair Brown si fa le domande e si dà le risposte, non può che chiudersi così:

"È questo il motivo per cui EA ha così tanta paura di rivelare tutti i dettagli di Dragon Age III? No, chi decide il momento in cui bisogna rivelare delle nuove informazioni siamo noi, vogliamo solamente aspettare il momento perfetto per uscire allo scoperto. Non siamo di certo 'impauriti'.

Il gioco sarà rilasciato o verrà abbandonato come tanti altri progetti che non soddisfano gli elevati standard qualitativi del mercato di oggi? Sì, il gioco vedrà sicuramente la luce dei negozi e no, non sarà inferiore all'elevato standard qualitativo dei nostri titoli."

Nell'attesa che Bioware si decida finalmente a rendere pubbliche delle nuove informazioni su Dragon Age III: Inquisition, ricordiamo a chi ci segue che le ultime indiscrezioni su questo titolo ne indicavano alla prima metà del 2014 il periodo di commercializzazione su PC, PS4 e "Xbox Next".

  • shares
  • Mail