God of War III è costato 44 milioni di dollari

Sony Santa Monica ha fatto sapere dalle pagine di Giant Bomb che l’investimento per God of War III è stato uno dei più alti nella storia: il gioco è costato infatti ben 44 milioni di dollari.«Stiamo stampando i dischi adesso, quindi abbiamo praticamente finito il lavoro. Mancano solo un paio di paesi che copriremo entro


Sony Santa Monica ha fatto sapere dalle pagine di Giant Bomb che l’investimento per God of War III è stato uno dei più alti nella storia: il gioco è costato infatti ben 44 milioni di dollari.

«Stiamo stampando i dischi adesso, quindi abbiamo praticamente finito il lavoro. Mancano solo un paio di paesi che copriremo entro questa settimana. e abbiamo speso 44 milioni di dollari per fare God of War III»

Per poco God of War III non riesce ad entrare nella Top 10 dei videogiochi più costosi della storia: al decimo posto, infatti, troviamo Killzone 2 con 45 milioni di dollari. Non per sparare sulla croce rossa, ma ricordiamo che al quarto posto c’è Too Human (ahahaha) con 65 milioni di dollari (AHAHAHAH).

God of War III arriverà in Italia il 17 marzo, e immaginiamo che i soldi spesi per la realizzazione verranno ammortizzati in breve tempo.

Ti potrebbe interessare
Ratchet & Clank: All 4 One – nuovo filmato di gioco
Platform Ps3 Video e Trailer

Ratchet & Clank: All 4 One – nuovo filmato di gioco

Quei birbaccioni di Insomniac Games, dopo aver saltato a piè pari il PAX East 2011 si prendono il loro consueto spazio autogestito sul PlayStation Blog ufficiale per mostrarci un nuovo trailer riguardante All 4 One, il prossimo capitolo della saga di Ratchet & Clank.Il video in questione, lo stesso che potrete gustarvi ad inizio articolo,

The Last Story: sul blog si parla di una “torre da cui vedere le stelle”
RPG

The Last Story: sul blog si parla di una “torre da cui vedere le stelle”

Prosegue inarrestabile il nostro oramai consueto appuntamento con gli aggiornamenti sul blog ufficiale di The Last Story. Dopo l’ultimo, inerente il ruolo dell’acqua, oggi (grazie al sempre attento Andriasang) ve ne riportiamo un altro relativo alla presenza di una torre. Non una delle tante, bensì quella “da dove è possibile osservare le stelle” – Hoshimi