Nuova Xbox: Microsoft sarebbe indietro di 6 mesi nella produzione dei giochi

Problemi di ritardo per Durango: Microsoft sarebbe al lavoro per colmare 6 mesi di gap secondo le ultime voci di corridoio.

Con l'evento del 21 maggio in arrivo, con il quale verrà presentata la prossima Xbox, è inevitabile che in rete si moltiplichino le voci di corridoio riguardanti la nuova console di casa Microsoft. Insieme alla possibile esclusiva in arrivo da Respawn Entertainment, Kotaku ha parlato di uno scenario molto più preoccupante.

Secondo altre fonti interpellate dal suddetto sito infatti, Microsoft sarebbe al momento impegnata a colmare un gap di 6 mesi nei confronti dei piani iniziali per questa fase della produzione della nuova Xbox, in particolare nella produzione di contenuti che arrivino insieme alla console nella finestra di lancio che sarebbe prevista per fine 2013.

Sempre stando ai soliti anonimi ben informati, interpellati per l'occasione, la società di Redmond avrebbe cancellato di recente alcuni progetti interni per la nuova Xbox, perché non corrispondenti allo standard qualitativo aspettato in origine. Secondo le stesse fonti, Sony sarebbe da questo punto in netto vantaggio, avanti quindi nella produzione di hardware e software per la sua nuova PlayStation 4.

Per risolvere il problema alla radice, Microsoft avrebbe cercato negli ultimi tempi di adottare una politica aggressiva per ottenere esclusive destinate ad arrivare sulla nuova console, a causa dell'attuale minoranza dei team interni rispetto a quelli sui quali possono contare le società rivali Nintendo e Sony. L'accordo con Respawn ed Electronic Arts per un'esclusiva, suonerebbe quindi perfettamente all'interno di tale politica.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: