Chris Lewis di Microsoft difende i giochi usati e parla di Windows 7

Chris Lewis, vice presidente di Microsoft nella divisione Interactive Entertainment Business EMEA, difende i giochi usati, attaccati spesso da molti suoi colleghi dell'industria videoludica.

«Posso vedere cose positive [nei giochi usati], posso vedere più e più persone utilizzare un gioco a cui altrimenti non avrebbero accesso. Alcuni rivenditori investono molta attenzione e tempo per i giochi usati, è un buon business per loro. Ma credo anche che contenuti aggiuntivi premium e quel genere di cose, arricchiscano ulteriormente l'esperienza di gioco e possano incoraggiare gli utenti a tenersi i giochi un po' più a lungo»

E conclude poi l'argomento: «Credo che tutte queste cose possono coesistere [...] e dal punto di vista dell'ecosistema è un fatto positivo. Credo che vedrete più contenuti scaricabili premium sia da noi che dai nostri partner, cosa che potrebbe giocare il suo ruolo sia che le vendite dei giochi usati crescano, sia che diminuiscano».

Continua dopo la pausa.

Lewis parla anche di Windows 7, la cui beta ha impressionato positivamente la grande maggioranza di stampa specializzata e utenti: «Windows 7 sarà grandioso per i giochi, senza dubbio. Ci sono solo buone notizie. E' più robusto, relativamente più veloce e i primi cicli di test sono risultati molto promettenti. Credo che sarà una buona cosa per i giocatori PC, ma avremo da dire qualcosa in più nei prossimi mesi».

via | Games Industry

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: