Shadow of the Eternals: Precursor Games spiega perché ha bloccato la raccolta fondi

Il preoccupante arresto delle deludente raccolta fondi per Shadow of the Eternals ci viene spiegato dai Precursor Games

Poche ore fa i Precursor Games hanno momentaneamente interrotto la raccolta fondi per il loro attesissimo survival horror Shadow of the Eternals, seguito "più che spirituale" di Eternal Darkness, gioco di culto uscito su GameCube.

Molti hanno visto questa cosa come una mossa per salvarsi la faccia: i fondi raccolti su Kickstarter e in parallelo sul sito ufficiale del gioco erano ben distanti da raggiungere gli obiettivi prefissati dalla software house. Il CEO Paul Caporicci ha spiegato dalle pagine di Polygon che non è assolutamente questo il caso:

«A causa del grande supporto che abbiamo ricevuto nel corso della campagna, sono affiorate nuove ed emozionanti opportunità per rendere il gioco addirittura migliore di quel che speravamo. Il miglior modo per integrare queste opportunità è di interrompere temporaneamente la raccolta fondi di Shadow of the Eternals sia su Kickstarter che sulla nostra pagina ufficiale. Presto condivideremo con voi e con la community i dettagli, appena queste opportunità saranno divenute certe»

Caporicci non ha voluto chiarire quali sarebbero queste "interessanti opportunità", ma ha promesso di fornire tutti i dettagli entro qualche settimana. Così sui due piedi potrebbe venirci in mente che il gioco possa passare da essere indipendente a venire prodotto da un publisher importante, che ha intravisto le potenzialità del progetto. Questa ipotesi, però, non sarebbe compatibile con il fatto che la sospensione della raccolta fondi è stata definita "temporanea". Ma d'altra parte, anche quest'ultima dichiarazione potrebbe essere solo una sorta di depistaggio in attesa che un'eventuale acquisizione da parte di una "major" dell'industria videoludica si concretizzi o meno.

Messo davanti al fatto che la raccolta fondi stava andando piuttosto male, Caporicci ha poi continuato con argomentazioni che ci sembrano piuttosto vaghe e contraddittorie:

«In realtà abbiamo visto un grandissimo supporto da parte della nostra community, e ciò si è dimostrato uno delle nostre risorse più importanti. È grazie a questo supporto che ci è stata data la possibilità di rendere migliore questo gioco, meglio di quel che avevamo immaginato all'inizio. Abbiamo già raccolto una tonnellata di feedback dai nostri fan e crediamo che la nostra abilità di soddisfare e superare le loro aspettative sia cruciale per il futuro della raccolta fondi e per il successo finale del gioco»

Quindi una raccolta fondi che andava oggettivamente male è stata sospesa per motivi ignoti, ma al tempo stesso il supporto della community è stato "grandissimo" (allora perché così poca gente ha sborsato soldi?). Per ricapitolare, i Precursor Games avevano lanciato la raccolta fondi prima sul loro sito ufficiale, lo scorso 6 maggio, chiedendo 1,5 milioni di dollari per il primo capitolo della serie episodica. Il 13 maggio, poi, era stata lanciata anche la campagna su Kickstarter, dove l'obiettivo era invece di 1 milione e 350mila dollari. Prima dell'interruzione delle due campagne, poche ore fa, gli obiettivi erano lontanissimi: su Kickstarter, ad esempio, si erano raccolti solo 128.000 dollari, meno di un decimo del richiesto.

In ogni caso, continuiamo a sperare che questo gioco si farà, e che avrà il budget più ampio possibile: stiamo parlando del seguito di uno fra i migliori giochi della sua generazione, una vera e propria pietra miliare per ogni possessore della console cubica targata Nintendo. Ricoridamo che Eternal Darkness: Sanity's Requiem era un gioco ispirato ai racconti di H.P. Lovecraft, un titolo che mescolava elementi di azione, avventura e survival horror. Uscì nel 2002 in esclusiva GameCube.

Non riusciamo, sinceramente, a capire come le due raccolte fondi parallele per Shadow of the Eternals possano essere andate così male. Almeno finora...

Il primo episodio di Shadow of the Eternals dovrebbe vedere la luce nel 2014 su PC e Wii U. Versioni per le altre console non sono confermate ma nemmeno escluse a priori dallo sviluppatore.

Shadow of Eternals anche su Kickstarter, arriverà per PC e Wii U


A cura di David. 14 maggio 2013

Shadow of Eternals, il seguito "più che spirituale" del bellissimo Eternal Darkness: Sanity's Requiem, verrà finanziato attraverso Kickstarter tramite l'apposita campagna lanciata da Paul Caporicci, amministratore delegato della software house Precursor Games. Non si tratta del solo mezzo di finanziamento per il gioco, che potrà raccogliere donazioni in modo parallelo e indipendente tramite il suo sito ufficiale.

La cifra richiesta per portare a compimento la raccolta fondi è di 1 milione e 350.000 dollari. Attualmente le cose non vanno benissimo: su Kickstarter si possono contare solo 6505 dollari con 34 giorni rimasti, mentre dal sito ufficiale, dove viene chiesto 1 milione e mezzo di dollari, si possono contare circa 150.000 dollari. Ricordiamo che Shadow of Eternals verrà pubblicato in forma episodica. Dalla pagina ufficiale Kickstarter possiamo avere anticipazioni sull'antefatto base della a cui saranno legati tutti gli episodi che verranno:

«Quando il detective Paul Becker viene chiamato a investigare su uno dei massacri più sanguinosi nella storia delle gang dello stato della Louisiana, solo rimasti solo due superstiti dal brutale conflitto che ha visto protagonisti due culti rivali. Quando Becker comincia i suoi interrogatori dei sospetti, le loro testimonianze porteranno alla luce la verità sugli "Eternals"»

La pagina Kickstarter offre anche questa esaustiva panoramica generale sul gioco:

«Shadow of the Eternals è un gioco horror psicologico fatto dai creatori di Eternal Darkness: Sanity's Reqiuem, un seguito spirituale per questo classico di culto. Offrendo un cast di eroi e antieroi, Shadow of the Eternals sarà ambientato in oltre 2500 anni di storia dall'Antico Egitto all'Inghilterra, passando per Ungheria e Stati Uniti. I giocatori si ritroveranno a dubitare della propria percezione della realtà mentre cercheranno di bilanciare le meccaniche di combattimento, magia ed eventi di follia per progredire attraverso l'avventura»

Nella fattispecie, il primo episodio ci farà vive il suddetto interrogatorio ad opera dell'agente Becker, e poi ci catapulterà nell'Ungheria del 1610, dentro il Čachtice Castle, dove troveremo la nobildonna/serial killer Erzébet Bathory, famosa per aver torturato e assassinato oltre 400 giovani donne nell'ossessivo e vano tentativo di mantenere la sua giovinezza. Il giocatore interpreterà Clara, la domestica (nonchè amante) di Erzébet. Clara si ritrova minacciata dalle autorità, che cercano informazioni sulla figlia scomparsa di un nobile.

Se i Precursor Games riusciranno a completare la raccolta fondi per lo sviluppo di Shadow of Eternals (e ci auguriamo fortemente di sì), gli episodi arriveranno nel 2014 su PC e Nintendo Wii U (ricordiamo che Eternal Darkness è stata una delle più importanti esclusive di GameCube.). La conversione su altre console, comunque, non sembra esclusa a priori.

Ricordiamo che Dennis Dyack, ex boss dei Silicon Knights, sviluppatori del primo Eternal Darkness, si è recentemente unito ai Precursor Games, che sono a loro volta formati da molti di quegli ex Silicon Knight che avevano creato il gioco. Insomma: Shadow of Eternals è in pratica il seguito ufficiale di Eternal Darkness, pur non potendo utilizzare i diritti del nome.

Shadow of the Eternals: prime informazioni e video-teaser sul successore spirituale di Eternal Darkness


A cura di David, 3 maggio 2013

Quello che potete vedere qui di seguito è il primo teaser per il survival horror Shadow of Eternals, quello che possiamo considerare ufficialmente il "seguito spirituale" del bellissimo Eternal Darkness: Sanity's Requiem, uscito per opera dei Silicon Knights.

Shadow of Eternals è sviluppato da Precursor Games, software house composta da molti dei creatori di Eternal Darkness. Il gioco potrà contare sulla partecipazione di Dennis Dyack, capo dei Silicon Knights. Per finanziare il progetto sarà avviata una campagna di raccolta fondi il prossimo lunedì 6 maggio. Di seguito il primo video-teaser pubblicato:

Gli stessi Silicon Knights avevano più volte espresso la volontà di fare un vero e proprio seguito per il loro gioiello, ma varie vicissitudini glielo hanno sempre impedito. Ricordiamo una dichiarazione di Dennis Dyack risalente a qualche mese fa:

«Non è troppo chiedere un nuovo Eternal Darkness. Di certo amiamo Eternal Darkness. È un progetto che ci sta molto a cuore, ed è continuamente richiesto da molte persone. [...] Non posso parlare nel dettaglio di cosa abbiamo in cantiere, ma tutto è possibile»

Ispirato ai racconti di H.P. Lovecraft, Eternal Darkness: Sanity's Requiem era un gioco a metà fra azione, avventura e survival horror, uscito nel 2002 in esclusiva GameCube. Senza dubbio si tratta di uno dei migliori titoli mai usciti per GameCube, nonché una delle produzioni più particolari ed affascinanti di tutti gli anni 2000 (ricordo ancora lo "scherzetto" della finta cancellazione dei salvataggi su memory card, che mi ha causato 30 secondi di puro panico).

Eternal Darkness era originariamente stato pensato per Nintendo 64, e poi trasportato su GameCube dopo il cambio di generazione: questo spiegava la grafica non eccezionale per gli standard dell'epoca, unico vero difetto imputabile a un gioco sopraffino.

  • shares
  • Mail