Electronic Arts, gli analisti di OTX e i dubbi sul prezzo al pubblico di PlayStation 3

Electronic Arts, gli analisti di OTX e i dubbi sul prezzo al pubblico di PlayStation 3

Nonostante Sony si sia più volte espressa sulla volontà di lasciare invariato il prezzo di vendita di PlayStation 3 nel corso del 2009, continua a tenere banco tra gli addetti al settore la discussione su un possibile taglio di prezzo da attuare secondo tempistiche e modalità diverse per rispondere alle richieste del mercato e ad una crisi economica sempre più generalizzata.

Il primo ad unirsi quest'oggi al coro di chi spera che Sony riveda i suoi piani nel minor tempo possibile è Glen Schofield, general manager di Electronic Arts, che ai microfoni di GamesIndustry.biz "incrocia le dita" affinchè la mutinazionale giapponese continui la sua avventura nel mercato videoludico nonostante le avversità venutesi a creare attorno al progetto PlayStation 3 sin dai suoi primi vagiti di vita.

Se dalle parti di EA la preoccupazione nel veder scivolare un grande partner economico viene manifestata ai giornalisti in maniera più o meno velata, Nick Williams della compagnia di analisi OTX va dritto al punto della questione e "consiglia" a Sony di tagliare subito il prezzo di PlayStation 3 per fare in modo che titoli come God of War III sappiano trainarne concretamente le vendite hardware: secondo Williams, infatti, i due terzi dei possibili acquirenti di God of War III non ha una PlayStation 3, e tenere così alto il prezzo sulla console potrebbe tagliare fuori tutta questa nutrita fetta di mercato.

Il futuro, null'altro che il futuro saprà dirci se le scelte fatte adesso da Sony la porteranno sulla super-strada del successo o sul viale del tramonto.

via | GamesIndustry.biz, Gamasutra

  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: