Anteprima Harry Potter e il Principe MezzoSangue

Grazie ad EA abbiamo potuto dare un’occhiata allo stato dei lavori su Harry Potter e il Principe Mezzosangue, nuovo videogioco della serie del noto maghetto programmato per l’uscita il 15 Luglio in concomitanza con il film.Disponibile su tutte le piattaforme, Harry Potter e il Principe Mezzosangue (da ora HPPM) si è mostrato a gamesblog nella


Grazie ad EA abbiamo potuto dare un’occhiata allo stato dei lavori su Harry Potter e il Principe Mezzosangue, nuovo videogioco della serie del noto maghetto programmato per l’uscita il 15 Luglio in concomitanza con il film.

Disponibile su tutte le piattaforme, Harry Potter e il Principe Mezzosangue (da ora HPPM) si è mostrato a gamesblog nella versione Wii, diversa dalla controparte per Xbox 360 e PS3 per via dell’implementazione di un sistema di controlli realistico in grado di sfruttare il Wiimote.

Distaccandosi dai precedenti episodio, più action oriented, HPPM offre ai giocatori maggiori possibilità di esplorazione e interazione intorno alla scuola, riprodotta con un livello di dettaglio maggiore.

Harry Potter e il Principe Mezzosangue
Harry Potter e il Principe Mezzosangue
Harry Potter e il Principe Mezzosangue

Nonostante le capacità non HD del Wii, HPPM ci mostra una buona grafica, in grado di sfruttare bene la console Nintendo e offrire una riproduzione tutto sommato realistica sia della scuola che dei personaggi che esibiranno animazioni facciali più che buone (in questo episodio è stato utilizzato una videocamera 3D per la scansione dei volti degli attori).

Visto l’approssimarsi dell’età adulta e della libertà di praticare magie per i protagonisti dell’episodio, sarà data al giocatore la possibilità di duellare, eseguendo movimenti di bacchetta diversa a seconda della magia evocata. Disseminati per tutta la scuola troveremo infatti vari NPC che ci sfideranno a duello, in un club dei duellanti livellato e con difficoltà crescente.

Una volta accettata la sfida i duellanti inizieranno a fronteggiarsi, forti di magie difensive, potenti attacchi e della possibilità di schivare i vari sortilegi, lasciando così spazio all’abilità del giocatore e evitando di ridurre il tutto a sterili combinazioni di tasti. Proprio i tasti, infatti, saranno assenti nella versione Wii che riuscirà ad offrirci un ottimo livello di immedesimazione con l’agitare del Wiimote come fosse una bacchetta.

Sempre in tema di NPC, il nuovo episodio approfitterà dei personaggi non giocanti per popolare la scuola di Hogwarts, così da farci incontrare studenti carichi di libri e ordinati nell’aspetto la mattina e volti più stanchi e aspetto fisico trasandato dopo l’intera giornata di lezioni.

Nell’esplorazione della scuola il Wiimote ci sarà utile anche per azioni quotidiane, quali raccogliere un oggetto o attivare un determinato marchingegno, così da evitare tempi morti e farci usare la magia anche al di fuori dei combattimenti. Nel caso ci perdessimo nelle sconfinate aule di Hogwarts, inoltre, si potranno chiamare i vari fantasmi della scuola che ci guideranno alla nostra meta.

Nel corso del gioco non dovremo sopportare fastidiosi caricamenti, grazie ad un sistema che ci mostra i nuovi scenari in tempo reale, caricandoli man mano che ci avviciniamo.

Come da classico della serie, il Quidditch ha un ruolo molto importante ed è presente come mini-gioco dove dovremo passare attraverso degli anelli per avvicinarci al tanto agoniato boccino d’oro. Il sistema misura la precisione del giocatore e ci fa raggiungere la preda solo se siamo in grado di eseguire una sessione senza mancare troppi anelli (facendo quindi attenzione alle spallate del proprio avversario), caso nel quale ci si allontana dal boccino.

Oltre a Quidditch e duelli, lo story mod è affiancato dai club di pozioni e volo, dove troveremo mini-giochi con un livello di sfida crescente ma in grado di adattarsi al giocatore: se il gioco noterà fallimenti continui, infatti, ridurrà la difficoltà in modo da permetterci di padroneggiare meglio l’arte della bacchetta ma mantenendo comunque un grado di sfida mai troppo basso.

Lo story mode segue gli eventi della trama cinematografica e farcisce il tutto con nuove scene e informazioni complementari presenti nel libro, rendendo così questo titolo una preda ghiotta per tutti i fan della serie.

Per concludere segnaliamo la presenza del multiplayer locale con la possibilità di duellare con un amico e sbloccare medaglie e riconoscimenti.

Ti potrebbe interessare
[E3 09] All Points Bulletin – nuovi video e sequenze giocate
MMO Video e Trailer

[E3 09] All Points Bulletin – nuovi video e sequenze giocate

All Points Bulletin è un gioco per il quale si sta facendo pochissima promozione, ma noi di Gamesblog vi abbiamo sempre detto di tenerlo seriamente in considerazione. Alla conferenza EA dell’E3 2009 è stato finalmente mostrato un nuovo trailer di sequenze giocate (niente CG).Oltre a farci immergere maggiormente nell’atmosfera di questo MMO in stile “guardia

Ninja Blade: demo giapponese in arrivo
Action Brevi Demo

Ninja Blade: demo giapponese in arrivo

Ninja Blade, nuova esclusiva Xbox 360 targata From Software, vedrà l’uscita della propria versione demo il prossimo 29 dicembre, almeno sulla piattaforma Xbox Live giapponese.Mentre l’uscita del gioco in terra nipponica resta fissata per il 29 gennaio, esattamente un mese dopo l’uscita della demo, l’arrivo di Ninja Blade in Europa e negli altri territori resta

Prime indiscrezioni sul nuovo gioco dei Bungie
Brevi Varie

Prime indiscrezioni sul nuovo gioco dei Bungie

Bungie comincia a sbottonarsi sul nuovo gioco, annunciato “totalmente differente” da quello che la gente si potrebbe aspettare.In questo podcast ufficiale alcuni dipendenti della software house che ha creato Halo parlano chiaro: «Possiamo dirvi che il prossimo gioco Bungie non sarà un’espansione di Halo 3 o un qualche contenuto scaricabile. Sarà qualcosa di totalmente differente.