SCEE risponde alle critiche sugli scarsi contenuti del PSN europeo: “è colpa degli sviluppatori”

Che il PlayStation Store europeo sia costantemente penalizzato rispetto alle controparti d’oltreoceano è cosa ben nota a tutti i possessori di PlayStation 3, ma per fortuna sembra anche che Sony stia cominciando a capire la dimensione del problema.Attraverso il blog ufficiale PlayStation, il manager PSN Angela Madronero si è esibita in una sorta di scaricabarile



Che il PlayStation Store europeo sia costantemente penalizzato rispetto alle controparti d’oltreoceano è cosa ben nota a tutti i possessori di PlayStation 3, ma per fortuna sembra anche che Sony stia cominciando a capire la dimensione del problema.

Attraverso il blog ufficiale PlayStation, il manager PSN Angela Madronero si è esibita in una sorta di scaricabarile dicendo che sta ai singoli sviluppatori decidere le uscite per il mercato di massa.

«Siamo impegnati a lavorare molto duro per assicurarci che i nostri contenuti first-party (creati direttamente dai team di sviluppo Sony Computer Entertainment) sia pubblicato in tutti i PlayStation Store simultaneamente. La decisione di rilasciare un gioco e quando farlo è nelle mani dei singoli sviluppatori»

Continua dopo la pausa.

«Ci sono varie ragioni per le quali i nostri partner di terze parti potrebbero non riuscire a lanciare contenuti in una specifica area geografica, in un particolare momento; questo potrebbe essere dovuto a piccoli errori tecnici, problemi di diritti digitali, localizzazioni etc. I problemi sono dunque un po’ più complessi di come potrebbero apparire»

«Sappiamo che molti utenti sono frustrati quando un contenuto viene rilasciato in un PS Store ma non in un altro. Posso confermare che dal punto di vista di PlayStation Store, siamo impegnati a supportare i nostri partner di terze parti nel portare più contenuto possibile nello store europeo»

Ti potrebbe interessare
Brutal Legend: nuove immagini
Action Ps3 Screenshot

Brutal Legend: nuove immagini

Quando Tim Schafer e i Double Fine hanno annunciato lo sviluppo di un action ambientato nel folle e seducente universo dell’heavy metal, la curiosità degli addetti al settore e degli appassionati del suddetto genere musicale li ha portati a chiedersi insistentemente come possa essere rappresentato graficamente un titolo del genere: a queste domande, e forse

StarCraft 2: la beta nel 2009?
Mac Os Pc Segnalazioni

StarCraft 2: la beta nel 2009?

Il sito OMG StarCraft riporta alcuni passi di una videointervista ottenuta in occasione della BlizzCon da Chris Sigaty e Samwise Didier, i quali spiegano alcuni interessanti dettagli su StarCraft 2.La notizia maggiormente degna di nota, fino a oggi sconosciuta, è che il team di sviluppo conta di avviare la beta del gioco entro la fine