The Witcher: Rise of the White Wolf è ufficialmente "sospeso"

The Witcher: Rise of the White Wolf

Lo sviluppo di The Witcher: Rise of the White Wolf non è cancellato, come volevano le indiscrezioni di ieri, ma è ufficialmente sospeso.

A rivelarlo telefonicamente ai redattori di VG247 sono gli stessi sviluppatori WideScreen, che stavano curando questa trasposizione consolistica di The Witcher, gioco di ruolo che ha riscosso un discreto successo su PC. Sembra che i polacchi CD Projekt, creatori dell'originale The Witcher, non abbiano rispettato obblighi finanziari e tempistiche sull'avanzamento dei lavori.

Il capo di Widescreen, Oliver Masclef, ha dichiarato: «Dopo non aver ricevuto un grosso pagamento da CD Projekt e dopo esserci impegnati nel progetto pur non essendo coperti finanziariamente già da tre mesi, non ho avuto altra scelta che sospendere lo sviluppo del gioco».

Continua dopo la pausa.

E continua poi: «Nessuno dello staff è stato licenziato, ma abbiamo spostato il personale su altri progetti. Proverò a trovare una soluzione per i fan. The Witcher su console è un titolo estremamente promettente che è atteso da molte persone. Posso dirvi che se un giorno raggiungerà i negozi, sarà un ottimo gioco».

E poi conclude facendo capire che la sorte del progetto non dipende da lui: «Non posso trovare da solo una soluzione finanziaria. CD Projekt detiene la proprietà intellettuale e Atari i diritti di distribuzione».

The Witcher: Rise of the White Wolf sarebbe dovuto uscire su PlayStation 3 e Xbox 360 durante il prossimo autunno.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: