QR code per la pagina originale

No Man’s Sky: nuova “Guida Galattica” sulla sopravvivenza

Il quarto e ultimo video-diario di No Man's Sky è dedicato alla componente survival

,

La quarta “Guida Galattica” che chiude la serie dei video-diari di No Man’s Sky è dedicata alla componente survival della prossima, attesissima avventura fantascientifica di Hello Games.

Il lungo viaggio che dovremo intraprendere per raggiungere il centro dell’universo procedurale dell’ultima fatica di Sean Murray sarà costellato di pericoli: tra tempeste di sabbia e di fulmini, piogge acide, uragani, tsunami e impatti di meteoriti, l’esplorazione dei pianeti sarà una vera e propria corsa ad ostacoli, e questo senza considerare le problematiche relative alla composizione dell’atmosfera, alla temperatura e al livello di radiazioni dei pianeti più ostili, oltre ovviamente alla pericolosità degli animali e alla tossicità delle piante aliene.

Guarda la galleria: No Man’s Sky: sopravvivenza – galleria immagini (27-07-2016) No Man’s Sky: la versione PS4 non richiederà un abbonamento PS Plus per giocare online

Fortunatamente, però, nel corso dell’avventura potremo utilizzare le risorse acquisite commerciando in minerali rari, in informazioni e in manufatti extraterrestri per migliorare l’equipaggiamento e adattare la tuta spaziale, gli strumenti di analisi ambientale e le armi in dotazione alle diverse situazioni a cui dovremo far fronte visitando i pianeti alieni.

Prima di lasciarvi all’ultima Guida Galattica, ricordiamo a chi ci segue che No Man’s Sky è previsto al lancio per il 10 agosto su PlayStation 4 e per il 12 dello stesso mese su PC: l’eventuale approdo del titolo su Xbox One e, magari, su Nintendo NX si farà attendere almeno sei mesi.

Video:No Man’s Sky | trailer di lancio