Final Fantasy XIII: niente dialoghi in giapponese per la versione Xbox 360

Il produttore di Final Fantasy XIII Yoshinori Kitase, dopo aver rassicurato noi poveri europei su una (relativamente) celere uscita dell’attesissimo gioco di ruolo targato Square Enix, attraverso i microfoni di IGN è tornato sulla questione della limitazione imposta dalla programmazione su DVD per la versione da destinare alla console Microsoft. “Ovviamente, quando parliamo di Final


Il produttore di Final Fantasy XIII Yoshinori Kitase, dopo aver rassicurato noi poveri europei su una (relativamente) celere uscita dell’attesissimo gioco di ruolo targato Square Enix, attraverso i microfoni di IGN è tornato sulla questione della limitazione imposta dalla programmazione su DVD per la versione da destinare alla console Microsoft.

“Ovviamente, quando parliamo di Final Fantasy XIII, non possiamo dimenticare che su PlayStation 3 possiamo contare su un volume di spazio maggiore, grazie al Blu-ray, rispetto a quello che possiamo avere su Xbox 360: per quest’ultima versione, al momento stiamo pensando di lasciare solo il doppiaggio in inglese. D’altronde, sono davvero molte le persone che desiderano giocare ascoltando le voci in giapponese?”

Sorvolando sulla domanda finale di Kitase, dal tono velatamente provocatorio nei confronti dei tanti appassionati occidentali che adorano i giochi di ruolo nipponici proprio per la loro natura così “esotica”, rimaniamo in attesa assieme agli utenti PlayStation 3 e Xbox 360 di scoprire da Square Enix la data di commercializzazione europea di Final Fantasy XIII, attualmente prevista entro (e speriamo non oltre) la prima metà del 2010.

via | IGN

Ti potrebbe interessare
Medal of Honor: la recensione
First Person Shooter Pc Ps3

Medal of Honor: la recensione

Consci della necessità di dover svecchiare la saga di Medal of Honor per mantenere gli alti standard qualitativi richiesti dalla ferocissima concorrenza degli sviluppatori di sparatutto in prima persona su PC e console ad alta definizione, le alte sfere di Electronic Arts hanno deciso di cogliere al volo l’occasione per “attualizzare” la loro serie sia