Bethesda registra i diritti di Fallout per cinema e televisione

Bethesda Softworks ha recentemente registrato due marchi sospetti riguardanti, sembrerebbe, proprio una delle sue saghe migliori: Fallout.Il primo marchio prende proprio il nome di Fallout ed è stato registrato per “servizi di intrattenimento riguardanti un programma televisivo“.Il secondo invece serve a proteggere l’idea di un “film con ambientazione apocalittica post-nucleare“. Che sia semplicemente un modo


Bethesda Softworks ha recentemente registrato due marchi sospetti riguardanti, sembrerebbe, proprio una delle sue saghe migliori: Fallout.

Il primo marchio prende proprio il nome di Fallout ed è stato registrato per “servizi di intrattenimento riguardanti un programma televisivo“.

Il secondo invece serve a proteggere l’idea di un “film con ambientazione apocalittica post-nucleare“. Che sia semplicemente un modo per difendere i propri interessi o qualcosa bolle in pentola?

via | Joystiq

Ti potrebbe interessare
PlayStation Store: le novità di mercoledì 12 gennaio
Contenuti Aggiuntivi Demo Ps3

PlayStation Store: le novità di mercoledì 12 gennaio

Ecco le novità in programma per oggi sul PlayStation Store. Angry Birds arriva finalmente anche in Europa.Offerte Speciali (Disponibili fino al 19 Gennaio) UNO (PS3) (da €7.99 a €0.99) H.A.W.X. Supremacy Pack (da €9.99 a €5.99) Blood Bowl (PSP) (da €19.99 a €12.99) Pro Cycling 2010: Tour de France (PSP) (da €29.99 a €17.99) UNO

Patapon in demo sul Playstation Store JAP
Brevi Demo

Patapon in demo sul Playstation Store JAP

Grandi sorprese oggi per i possessori di Playstation 3 e PSP sul Playstation Store giapponese.Dopo la demo di Lost Planet: Extreme Condition è possibile scaricare direttamente sulla propria Playstation 3 o PC (dipende da quale Playstation Store accedete) la tanto attesa demo per PSP di Patapon.Una volta scaricata la versione dimostrativa, del peso di 40mb,

Pursuit Force: Extreme Justice
Action

Pursuit Force: Extreme Justice

È stato uno dei primissimi titoli originali per PSP, ma anche uno dei più deludenti. L’azione potenzialmente adrenalinica e coinvolgente si riduceva infatti a schematiche azioni con dinamiche ben precise: in pratica, per passare una missione bisognava fare esattamente quello che il gioco prevedeva per rispettare il tempo, scarso, a disposizione. Visto però che le