Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned farà incassare 40 milioni di dollari

Gli analisti prevedono un futuro più che roseo per The Lost and Damned, che assicurerà introiti per ben 40 milioni di dollari. I ricavi già ottenuti sono di ben 3 milioni di dollari per le copie retail e 18 milioni di dollari per il digital delivery. Jesse Divnich dell’azienda EEARD spiega: «Ci aspettiamo che nel

Gli analisti prevedono un futuro più che roseo per The Lost and Damned, che assicurerà introiti per ben 40 milioni di dollari. I ricavi già ottenuti sono di ben 3 milioni di dollari per le copie retail e 18 milioni di dollari per il digital delivery.

Jesse Divnich dell’azienda EEARD spiega: «Ci aspettiamo che nel lungo termine Lost and Damned produrrà fino a 40 milioni di dollari in introiti, mentre Grand Theft Auto IV supererà gli 800 milioni di dollari».

L’espansione di Grand Theft Auto IV, la cui esclusiva per Xbox 360 è costata a Microsoft ben 25 milioni di dollari, chiuderà dunque con un discreto attivo.

Ricordiamo che in autunno arriverà una nuova espansione esclusiva per Microsoft.

via | GameDaily

Ti potrebbe interessare
No More Heroes: Heroes’ Paradise torna a mostrarsi in immagini
Action Ps3 Screenshot

No More Heroes: Heroes’ Paradise torna a mostrarsi in immagini

Torniamo ad occuparci di No More Heroes: Heroes’ Paradise proponendovene una nuova serie di immagini tratte dalla versione commercializzata il mese scorso in Giappone da Grasshopper Manufacture. Come dimostrato nella recente video-analisi realizzata dai colleghi del sito nipponico PS360, Heroes’ Paradise differisce dal “primo” No More Heroes pubblicato da Suda51 su Wii non solo dal

Nuove, spettacolari immagini per Kingdom Under Fire II
Brevi MMO Pc

Nuove, spettacolari immagini per Kingdom Under Fire II

Dopo aver incantato il pubblico con i primi scatti ed il trailer di presentazione di Kingdom Under Fire II, Blueside ritorna a stupire gli appassionati con una nuova galleria d’immagini realizzata con lo strabiliante motore di gioco proprietario dell’azienda sudcoreana. Collocandosi a 50 anni di distanza dalle vicende narrate dal predecessore in esclusiva sulla prima