We Are PlayStation: un concorso fotografico per gli amanti delle console Sony

We Are PlayStation è un concorso indetto da Sony dove i fotografi in erba potranno dimostrare le loro capacità e vincere numerosi premi. Le regole sono semplici: immortalate voi stessi, la vostra famiglia o i vostri amici durante sessioni di gioco con una delle console fra PlayStation 3, PlayStation 2 e PSP. Fra tutte le



We Are PlayStation è un concorso indetto da Sony dove i fotografi in erba potranno dimostrare le loro capacità e vincere numerosi premi.

Le regole sono semplici: immortalate voi stessi, la vostra famiglia o i vostri amici durante sessioni di gioco con una delle console fra PlayStation 3, PlayStation 2 e PSP. Fra tutte le foto inviate entro il 16 marzo 2009 saranno poi selezionate le migliori, che assicureranno ai rispettivi autori succulenti premi.

Il primo premio sarà una fotocamera reflex digitale Sony DSLR a350 comprensiva di lenti, accompagnata da accessori per un valore totale di 1000€.

I secondi premi, assegnati a 50 partecipanti, saranno beni del valore di 100 euro ciascuno. Ai 100 partecipanti che si aggiudicheranno i terzi premi, invece, andranno un gioco per PlayStation o buoni da spendere su PlayStation Store.

Sito ufficiale We Are PlayStation

Ti potrebbe interessare
Taglio di prezzi: Sony no, Microsoft sì
Brevi Ps3 Varie

Taglio di prezzi: Sony no, Microsoft sì

Due notizie opposte per quanto riguarda il taglio di prezzi nella console war: Sony smentisce per PlayStation 3, Microsoft è a un passo dalla conferma per Xbox 360. Tramite Dow Jones, il colosso giapponese ha ribadito per l’ennesima volta che un abbassamento dei prezzi non è in programma, neppure per contrastare la mossa del rivale

Capcom smentisce le voci sull’uscita di Resident Evil 5
Ps3 Survival Horror Xbox 360

Capcom smentisce le voci sull’uscita di Resident Evil 5

Appena pochi giorni fa, ci eravamo tutti quanti esaltati all’idea che Resident Evil 5 potesse vedere la luce entro le prossime vacanze natalizie, arrivando nei negozi addirittura ad ottobre. A gettare acqua sul fuoco è stata ieri la stessa Capcom, la quale ha preso le distanze dalle notizie circolate per la rete nell’ultima settimana, chiarendo