Fight Night Round 4: nuovi dettagli

Dopo l’annuncio pressoché ufficiale avvenuto il 14 Dicembre su Spike TV, Fight Night Round 4 è tornato nell’ombra che gli è appartenuta fino a qualche tempo fa. Ma adesso, grazie alla rivista statunitense Game Informer, abbiamo l’opportunità di segnalarvi alcuni interessanti dettagli.A quanto pare gli sviluppatori sembrano aver fatto tesoro di quanto raccolto – sia


Dopo l’annuncio pressoché ufficiale avvenuto il 14 Dicembre su Spike TV, Fight Night Round 4 è tornato nell’ombra che gli è appartenuta fino a qualche tempo fa. Ma adesso, grazie alla rivista statunitense Game Informer, abbiamo l’opportunità di segnalarvi alcuni interessanti dettagli.

A quanto pare gli sviluppatori sembrano aver fatto tesoro di quanto raccolto – sia in positivo che in negativo – dal precedente capitolo, partendo da questi presupposti per dare vita ad una nuova ed ancora più appassionante incarnazione di Fight Night.

Dalle migliorie a livello quantitativo (come la presenza di più pugili), a quelle rivolte ad un incremento qualitativo (come la revisione della fisica, senza dubbio principale tallone d’Achille in Fight Night Round 3). Dopo la pausa vengono riportati sommariamente i dettagli citati in apertura. Buon divertimento!

  • Saranno presenti più luoghi in cui si svolgeranno gli incontri – sparsi un po’ per il mondo – e più di quanto visto in FNR 3
  • I pugili “storici” confermati sono attualmente Tyson, Ali, Lennox Lewis, sugar Ray, Winky Wright, Sergio Mora ed Emanuel Augustus
  • La forza di un pugno non sarà più regolata dalla giusta pressione dell’analogico, bensì dalla pulizia del contatto con il corpo o il capo dell’avversario
  • Nel caso in cui si fosse troppo vicini all’avversario, non potendo quindi sfruttare l’intera estensione del proprio braccio, il pugno risulterà chiaramente più debole
  • I pugili avranno adesso più zone in cui essere colpiti al volto; non a caso ogni pugno causerà degli effetti diversi a secondo di svariate componenti
  • La fisica è stata adattata in maniera da rendere più realistico l’intero incontro, specie in seguito ad un pugno che metterà a tappeto
  • Incrementate le licenze dei pugili reali (adesso ben 40), nonché i parametri relativi a peso, corpo, altezza e via dicendo: così da poter creare il pugile che più si addice al proprio stile di combattimento
  • Rivisto pure il comparto audio, con la presenza di due commentatori e una colonna sonora degna degli incontri reali, così da far rivivere in pieno le stesse emozioni
  • Anche la gente negli spalti e a bordo ring sarà parte integrante dell’intera esperienza: la loro presenza sarà decisamente più coerente, così come le loro reazioni

    C’è altro da aggiungere? Fossi in voi non perderei tempo e aggiungerei all’istante Fight Night Round 4 alla lista della futura spesa. E per chi non l’avesse ancora fatto, provi a redimersi dall’onta di non aver giocato Fight Night Round 3. Mi rivolgo in particolar modo a chi non soffre particolarmente la nobile arte: è possibile, molto possibile, che abbiate da ripensarci!

via | Videogaming247

Ti potrebbe interessare
Crackdown 2: David Jones contrariato dal mancato sviluppo
Varie

Crackdown 2: David Jones contrariato dal mancato sviluppo

David Jones, padre della storica serie Grand Theft Auto quando ancora il 3D era un emerito sconosciuto, si è detto contrariato dalla scelta di Microsoft relativa all’affidamento dello sviluppo di Crackdown 2 – seguito del primo Crackdown sviluppato da Realtime Worlds – al novello studio Ruffian Games, che si trova a Dundee.Jones ritiene che puntare

Classifiche di vendita console e giochi Italia 24 – 30/11
First Person Shooter Guida Mercato

Classifiche di vendita console e giochi Italia 24 – 30/11

Nuovo aggiornamento delle classifiche hardware e software del mercato videoludico italiano, fornite da Multiplayer.it in collaborazione con Nielsen: come al solito, i dati analizzati sono relativi al campione dei principali canali di distribuzione nazionali. Continua il dominio di Pro Evolution Soccer 2009 in versione PS2, ancora saldamente al primo posto della classifica multiformato seguito dalla

Rainbow Six Vegas 2 nel Guinnes dei Primati?
First Person Shooter Pc Ps3

Rainbow Six Vegas 2 nel Guinnes dei Primati?

Con un comunicato stampa, Ubisoft ha manifestato la sua volontà di far entrare Rainbow Six Vegas 2 nel guinnes dei primati proprio in concomitanza con la sua uscita europea prevista per il 22 marzo. L’intenzione è quella di organizzare la sessione di gioco multiplayer più lunga della storia, e registrare ufficialmente nel Guinnes World Record.