Starbound: il “Terraria spaziale” di Chucklefish ha una data di uscita

Dopo cinque lunghi anni di sviluppo, l’ambizioso sandbox spaziale di Chucklefish sta per raggiungere la sua versione definitiva

Guarda la galleria: Starbound: galleria immagini (09-07-2016)

Dopo cinque lunghi anni di sviluppo e un’interminabile attesa costellata di rinvii e di update minori, Starbound si appresta ad abbandonare il limbo degli Early Access di Steam e a raggiungere la piena maturità attraverso un aggiornamento che porterà l’ambizioso sandbox spaziale di Chucklefish alla fatidica versione 1.0 il prossimo 22 luglio su PC, Mac OS e Linux.

Com descritto dagli sviluppatori inglesi sulle pagine del blog ufficiale di Starbound, la versione finale del titolo sarà foriera di novità e di interventi migliorativi rispetto a quanto sperimentato dagli utenti dell’edizione in Accesso Anticipato, spaziando dall’introduzione di contenuti inediti alla riscrittura del netcode e del codice accessibile ai modder che vorranno cimentarsi nella realizzazione di espansioni amatoriali servendosi del Workshop dello store di Valve.

Starbound, lo sviluppo è quasi concluso: immagini e dettagli sull’aggiornamento 1.0

Con la versione 1.0 avremo così modo di affrontare una modalità Storia completamente nuova, con missioni secondarie e attività di esplorazione legate alla ricerca di fossili, manufatti, personaggi secondari e armi rare. Tra le altre aggiunte apportate dal team londinese citiamo poi la riformulazione del sistema a generazione procedurale dei biomi dei pianeti, la presenza di nuovi dungeon, la possibilità di customizzare e potenziare la propria astronave, l’adozione di nuove funzioni per il crafting, per un sistema di combattimento inedito e di una modalità Sopravvivenza studiata per chi vorrà rendere ancora più impegnativa l’esperienza di gioco attraverso l’approvvigionamento costante di cibo e acqua per il proprio alter-ego.

In base alle ultime informazioni forniteci dai Chucklefish, quindi, possiamo guardare con fiducia al futuro e fissare per il prossimo 22 luglio la data di lancio definitiva dell’update finale di Starbound che permetterà al titolo di uscire dalla versione Early Access di Steam e di raggiungere l’agognata versione 1.0 su PC, Mac OS e Linux, il tutto nella speranza che gli autori inglesi non si rimangino la promessa di una successiva conversione destinata agli appassionati di avventure sandbox su PlayStation 4 e PS Vita.

Ti potrebbe interessare
Persona: confermata la versione occidentale per PSP
Brevi RPG

Persona: confermata la versione occidentale per PSP

All’annuncio dell’uscita nipponica di un rifacimento per PSP del primo capitolo di Persona, le preghiere di centinaia di migliaia di appassionati occidentali di JRPG di qualità hanno cominciato a levarsi talmente alte in cielo che, finalmente, dalle parti di Atlus hanno deciso di rilasciarne una versione in inglese, destinata per ora solamente al territorio statunitense.Prevista