Project Natal: nuove informazioni dal dopo-E3

Project Natal: nuove informazioni dal dopo-E3

Anche se l'Electronic Entertainment Expo 2009 è giunto alla conclusione, i più attenti analisti videoludici sanno che il periodo immediatamente successivo alla chiusura della manifestazione losangeliana è il momento perfetto per scoprire i particolari più piccanti delle novità intraviste tra gli stand: i ragazzi di Kotaku ed Eurogamer lo sanno perfettamente, infatti hanno tallonato le alte sfere di Microsoft e sono riusciti a regalarci tutta una serie di nuove informazioni su Project Natal.

Secondo il responsabile della sezione Xbox di Microsoft, Shane Kim, così come per il creatore di Natal, Alex Kipman, sono già in sviluppo titoli dai contenuti maturi e d'importanza primaria (le cosiddette killer application) creati per interagire esclusivamente con il nuovo "non-controller" targato Microsoft: l'assenza di Rare all'E3, ad esempio, va letta proprio in funzione dei progetti misteriosi che la casa di sviluppo inglese starebbe portando avanti.

Decisamente più pragmatica e meno proiettata al futuro è stata invece l'esperienza raccontataci dai ragazzi di Kotaku, i quali hanno avuto l'occasione di provare in anteprima la nuova periferica e di porre qualche domanda al direttore di Project Natal, Kudo Tsunoda, il quale ha candidamente affermato che la precisione dei sensori è tale da permettere la rilevazione del movimento delle dita delle mani, mentre il processore interno ne garantisce l'utilizzo in multigiocatore. Nell'attesa che Microsoft ci comunichi modalità, data e prezzo di commercializzazione di Project Natal, non possiamo fare altro che consolarci con il video che ci fa scoprire, finalmente, cosa c'è sotto la suola delle scarpe degli Avatar!

via | Kotaku, Eurogamer

  • shares
  • Mail
166 commenti Aggiorna
Ordina: