Linux su PS3, via libera da Sony



Da quando si parla di PS3 si parla anche di Linux, fin dai primi rumors la possibilità, anzi la certezza, che il pinguino potesse girare sul sistema Sony è stata messa in conto.

Ci ha pensato il dirigente Sony Izumi Kawanishi che ha fatto chiarezza sui piani della compagnia per quanto riguarda Linux in salsa PS3 affermando che sarà possibile creare "homebrew" giocabili sulla PS3 (e che stranamente vengono bloccati senza pietà su PSP).

Kawanishi ha infatti affermato che "Poichè abbiamo pianificato di implementare Linux su PS3, dobbiamo anche riconoscere anche i programmi di Linux. Oltre ai produttori ufficiali di videogiochi, vorremmo vedere anche i contenuti creati dai singol soggetti".

Chissà come riusciranno i programmatori fai da te a produrre dei buoni lavori senza la possibilità di accedere alle sofisticatissime librerie che gestiscono la fisica ed il rendering della PS3, di certo non con l'aiuto di Sony che sempre per bocca di Kawanishi ha dichiarato che "Quando si usa Linux su PS3 il supporto è di livello minimo, ognuno deve risolvere i problemi e lavorare da solo".

Sony inoltre non ha ancora dichiarato niente sulla possibiltà che i contenuti per Linux vengano distribuiti con un servizio online controllato da Sony o solo attraverso le memory card o in qualsiasi altro modo, ma nei prossimi mesi sicuramente la situazione verrà definitivamente chiarita.


[via gamasutra]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: