EA Sports e THQ sui controller "sensibili" di Microsoft e Sony

EA Sports e THQ sui controller "sensibili" di Microsoft e Sony

L'eco del clamore suscitato dai controller sensibili al movimento mostrati da Sony e Microsoft durante l'E3 non accenna a diminuire, così come possono dimostrare le ultime due interviste rilasciate dai pezzi grossi di THQ ed EA Sports e vertenti quasi esclusivamente sulle potenzialità videoludiche delle nuove soluzioni "touch" per Xbox 360 e PlayStation 3.

Ad aprire il valzer delle dichiarazioni ci pensa Danny Bilson di THQ, che ai microfoni di Gamesindustry.biz ci illumina sui progetti futuri che intraprenderà la casa di sviluppo statunitense in relazione a Project Natal e PlayStation Wand:

"Saremo presenti al lancio di entrambi i controller attraverso prodotti orientati alle famiglie, come Drawn to Life. Solo in seguito, quando queste due nuove soluzioni hardware avranno una base installata maggiore, ci dedicheremo allo sviluppo di proprietà intellettuali realizzate grazie ad investimenti molto superiori, seguendo cioè le linee-guida tracciate dallo sviluppo su Nintendo Wii."

Dopo aver letto le considerazioni di Bilson di THQ, quale potrà essere allora il punto di vista della sezione sportiva di Electronic Arts? La risposta, naturalmente dopo la pausa.

Viaggiando parallelamente con l'intervista di Bilson, la chiacchierata tra il boss di EA Sports, l'onnipresente Peter Moore, e il portale IndustryGamers ha toccato lo stesso argomento, tanto caro agli addetti al settore e ai dirigenti videoludici per il gigantesco volume di denaro che Project Natal e PlayStation Wand potrebbero potenzialmente muovere:

"Entrambe le soluzioni ideate da Sony e Microsoft sono una grandissima opportunità per lo sport applicato ai videogiochi. Anche se alla base utilizzano una tecnologia sensibilmente differente l'una dall'altra, abbiamo già maturato tanta esperienza con Nintendo Wii e per questo possiamo dirci sicuri del fatto che un brand come quello di EA Sports Active non avrà problemi nell'essere proposto in versione Xbox 360 e PlayStation 3. Adesso aspettiamo solamente che entrambe le aziende ci forniscano i devkit appropriati, perchè Natal e Wand hanno peculiarità talmente singolari che non meritano di essere snobbate e, proprio per questo, non proporremo semplici porting da Wii."

Alla luce di queste dichiarazioni, a questo punto non possiamo fare altro che sperare di veder commercializzati Project Natal e PlayStation Wand il prima possibile e con ritmi di vendita serrati, per fare in modo che il "Medioevo casual-videoludico" prospettato da THQ ed EA Sports duri poco per non provocare troppi danni.

via | IndustryGamers, Gameindustry.biz

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: