Dragon Age: Origins - secondo l'ESRB, niente scene sessualmente esplicite

Dragon Age: Origins - nuove immagini

L’Entertainment Software Rating Board, equivalente al nostro PEGI, occupandosi di Dragon Age: Origins sembra averne sciolto ogni dubbio sul tipo di contenuti a luci rosse che avrà al suo interno. L’ente preposto alla classificazione dei giochi interattivi da commercializzare su suolo americano ha infatti catalogato il gdr targato BioWare come "Maturo", consigliandone la vendita ad un pubblico di soli adulti per la presenza di sangue, di scene violente, di linguaggio scurrile e di scene di nudo "parziale", la cui descrizione è da citare assolutamente:

"Nel corso dell'avventura, il giocatore ha la possibilità di visitare una casa d'appuntamenti e di scegliere, come partner occasionale, una donna, un uomo, un transessuale o un animale: in questo e in altri casi sporadici, però, gli incontri carnali non vengono raffigurati nella loro interezza, venendo infatti progressivamente oscurati fino alla censura totale che avviene poco prima dell'atto sessuale propriamente detto."

Ringraziando l'ESRB per aver finalmente fatto luce su uno degli enigmi videoludici più piccanti degli ultimi anni, ricordiamo agli utenti PlayStation 3, Xbox 360 e PC che Dragon Age: Origins verrà commercializzato il prossimo 3 novembre.

via | sito ufficiale ESRB

Dragon Age: Origins - galleria immagini

Dragon Age: Origins - nuove immagini
Dragon Age: Origins - nuove immagini
Dragon Age: Origins - nuove immagini
Dragon Age: Origins - nuove immagini

  • shares
  • Mail
25 commenti Aggiorna
Ordina: