Microsoft: permettere i mod significa invitare i problemi

In un’intervista rilasciata ad Eurogamer, il general manager di XNA Chris Satchell si è detto disturbato dall’idea che altri sistemi e programmatori possano avere la possibilità di utilizzare codice nativo per sviluppare mod dei giochi, con chiaro riferimento a quanto attualmente possibile con Unreal Tournament 3 per PS3.Secondo Satchell, permettere a sconosciuti di effettuare questo

In un’intervista rilasciata ad Eurogamer, il general manager di XNA Chris Satchell si è detto disturbato dall’idea che altri sistemi e programmatori possano avere la possibilità di utilizzare codice nativo per sviluppare mod dei giochi, con chiaro riferimento a quanto attualmente possibile con Unreal Tournament 3 per PS3.

Secondo Satchell, permettere a sconosciuti di effettuare questo tipo di lavoro senza le dovute misure di sicurezza (come la sandbox prevista per XNA) significa “invitare i problemi”, perché prima o poi qualcuno vorrà dimostrare di essere in grado di rovinare tutto.


[via Gameguru | Flickr (immagine)]

Ti potrebbe interessare
Mafia 2 in 15 minuti di sequenze giocate
Action Pc Ps3

Mafia 2 in 15 minuti di sequenze giocate

Dopo aver amareggiato tutti gli appassionati della serie di Mafia per aver annunciato lo slittamento del secondo capitolo al prossimo anno fiscale, i ragazzi di 2K Czech hanno deciso di scusarsi regalandoci un video di gioco di Mafia 2 particolarmente lungo e pieno zeppo di novità e spunti di riflessione.Accompagnata dalla voce dei ragazzi della

Project Reality – un mod realistico per Battefield 2
First Person Shooter Pc

Project Reality – un mod realistico per Battefield 2

Se siete stanchi del Battlefield tradizionale e volete provare qualcosa di diverso, date un’occhiata a Project Reality, un mod per il gioco di EA che modifica molti aspetti del gioco risultando un’esperienza più realistica. Le modifiche al gameplay sono praticamente infinite, e sarebbe più corretto parlare di total conversion piuttosto che di mod. Insomma, date