Manhunt 2 respinto dall’ente di classificazione britannico

Manhunt 2, il sequel del violentissimo gioco della Rockstar Games, è stato respinto e quindi non classificato dal British Board of Film Classification (BBFC), l’ente che classifica ogni film o videogioco prima che venga rilasciato nel Regno Unito.Il direttore della BBFC David Cooke ha dichiarato: «Rifiutare un lavoro è un’azione molto seria che nessuno prende


Manhunt 2, il sequel del violentissimo gioco della Rockstar Games, è stato respinto e quindi non classificato dal British Board of Film Classification (BBFC), l’ente che classifica ogni film o videogioco prima che venga rilasciato nel Regno Unito.

Il direttore della BBFC David Cooke ha dichiarato: «Rifiutare un lavoro è un’azione molto seria che nessuno prende alla leggera. Dove possibile, proviamo a considerare tagli o, in caso di giochi, modifiche che rimuovano il materiale che abbiamo ritenuto andare contro le linee guida del BBFC».

Evidentemente questo non è stato il caso di Manhunt 2, che reo di presentare mutilazioni, eviscerazioni e sadismo gratuito, non potrà quindi essere distribuito legalmente in territorio britannico, sempre che il publisher Take-Two non provi in qualche modo a rovesciare questa decisione.

[via Joystiq]

Ti potrebbe interessare
EA conferma i licenziamenti e la delusione per le vendite
Mercato Segnalazioni

EA conferma i licenziamenti e la delusione per le vendite

Confermando ciò che avevano detto ieri gli analisti, Electronic Arts annuncia i piani futuri per sanare i bilanci e ridurre i costi, nel tentativo di ridurre le perdite.Più precisamente, sembra ci sarà una “riduzione del numero di titoli in uscita nell’anno successivo e uno sfoltimento dell’organico lavorativo”, che in breve si traduce in: meno giochi

Arriva la beta di Enemy Territory: Quake Wars
First Person Shooter Pc

Arriva la beta di Enemy Territory: Quake Wars

Dal blog della community ufficiale gli sviluppatori di Quake Wars annunciano che nei prossimi giorni sarà rilasciata una beta del gioco tramite FilePlanet. Le chiavi saranno divise tra gli utenti a pagamento e quelli gratuiti, e progressivamente rilasciate giorno per giorno.La beta includerà una mappa soltanto e sarà accessibile a circa 60000 utenti.