Kengo Zero in Europa grazie a Majesco

Kengo Zero, “simulatore di samurai” in terza persona uscito per Xbox 360 lo scorso autunno in Giappone, arriverà in Europa e Stati Uniti, distribuito da Majesco. Lo comunica ufficialmente la software house Genki, facendo la felicità di tutti i fan che seguono la saga da anni. Nel gioco, come già detto, si controlla un samurai


Kengo Zero, “simulatore di samurai” in terza persona uscito per Xbox 360 lo scorso autunno in Giappone, arriverà in Europa e Stati Uniti, distribuito da Majesco. Lo comunica ufficialmente la software house Genki, facendo la felicità di tutti i fan che seguono la saga da anni.
Nel gioco, come già detto, si controlla un samurai in carriera durante l’epoca del Giappone feudale, e compaiono tantissimi personaggi realmente esistiti, nonché luoghi, spade ed eventi storici. Presente anche una modalità in stile picchiaduro ad incontri, giocabile anche su Xbox Live!.
La data di uscita non è ancora stata svelata.

Video
Video (alta risoluzione)

[via Nextgame.it]

Ti potrebbe interessare
[E3 2011] Forza Motorsport 4: mezz’ora di filmato dimostrativo (con immagini) sulle novità del gameplay, dell’online e dell’interfaccia
Guida Screenshot Video e Trailer

[E3 2011] Forza Motorsport 4: mezz’ora di filmato dimostrativo (con immagini) sulle novità del gameplay, dell’online e dell’interfaccia

Nel corso di una dimostrazione di Forza Motorsport 4 di venticinque minuti circa tenuta a porte chiuse da Turn 10, il game director Dan Greenawalt ha mostrato ai fortunati giornalisti accreditati alcune caratteristiche inedite del prossimo simulatore automobilistico in esclusiva X360.Come potrete facilmente capire dal filmato registrato da un collega di GameSpot (e dalla conseguente

Championship Manager (Scudetto) 2010: licenziamenti tra gli sviluppatori
Gestionale Pc Sport

Championship Manager (Scudetto) 2010: licenziamenti tra gli sviluppatori

Dopo essere stata per anni il massimo dell’esperienza manageriale calcistica la serie Championship Manager (da noi Scudetto) potrebbe definitivamente vedere il proprio tramonto a causa di una serie di licenziamenti operati da Square Enix nel team di sviluppo Beautiful Game Studios, erede di Sports Interactive dopo il passaggio di quest’ultima sotto la bandiera Sega.I tagli