Il nuovo Elder Scrolls sarà ambientato 200 anni dopo Oblivion


Greg Keyes, autore del romanzo The Elder Scrolls: Infernal City, ha rivelato che il prossimo gioco della saga The Elder Scrolls sarà ambientato 200 anni dopo le vicende narrate in Oblivion.

In una presentazione del libro viene infatti riportato: «Un romanzo ambientato 45 anni dopo la Crisi di Oblivion, che è la storia di The Elder Scrolls IV: Oblivion e della sua espansione Shivering Isles. In parte ricollega il gap con il prossimo gioco, che è ambientato 200 anni dopo la Crisi di Oblivion»

Bethesda Softworks aveva già chiarito che un Elder Scrolls V sarebbe stato sicuramente sviluppato. A questo punto ci chiediamo se, considerati i 200 anni di salto, il nuovo gioco offrirà ancora un mondo fantasy-medievale o qualcosa di più moderno.

via | Kotaku

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: