Altro che Wii, ecco il gioco di Doraemon!

Da piccolo sarei stato capace di uccidere un mio compagno di scuola pur di averlo, e in questo periodo in cui tutti sembrano aver scoperto il motion sensing è un gadget che capita a fagiolo, si tratta del videogioco di Doraemon (i lettori old school se lo ricorderanno di sicuro) un gattone blu protagonista di


Da piccolo sarei stato capace di uccidere un mio compagno di scuola pur di averlo, e in questo periodo in cui tutti sembrano aver scoperto il motion sensing è un gadget che capita a fagiolo, si tratta del videogioco di Doraemon (i lettori old school se lo ricorderanno di sicuro) un gattone blu protagonista di una serie di cartoni animati che a quanto pare in Giappone ha ancora un discreto seguito.

Il tutto è molto semplice: si collega una pseudo-console con preinstallati i giochi di Doraemon, si indossa con estrema cura l’apposita elica-sensore (nel videogioco Doraemon aveva questa elica in testa) e tutti i minigiochi presenti nella console possono essere comandati con i movimenti della testa, ottima per fare un po’ di esercizio casalingo…ma occhio al torcicollo…

[via Kotaku]

Ti potrebbe interessare
[GC 08] Silent Hill: Homecoming – nuove immagini
Action Pc Ps3

[GC 08] Silent Hill: Homecoming – nuove immagini

Dopo l’annuncio della versione PC di Silent Hill: Homecoming avvenuto durante lo scorso E3, è tempo di nuove immagini da Lipsia della prossima fatica di Konami, appartenente alla celebre serie di survival horror in storica concorrenza con Resident Evil.Gli scatti non riguardano però la versione computer ma quelle PS3 e Xbox 360: vi ricordo che

Diablo III: il necromante potrebbe tornare
Mac Os Pc RPG

Diablo III: il necromante potrebbe tornare

Quando è stata annunciata la nuova classe del Witch-Doctor, molti appassionati erano dispiaciuti per la mancanza dell’amato necromante.E’ possibile mantenere viva la speranza, poiché il Lead Designer Jay Wilson, in un intervista rilasciata a MTV Multiplayer, ha detto che forse si potrà ancora resuscitare i morti.Wilson ha ammesso che il team di sviluppo era diviso