EA: "in futuro Command & Conquer potrebbe essere solo online" (e più casual?)


Jon Van Caneghem di Electronic Arts ha dichiarato che in futuro l'azienda potrebbe estendere la politica attuata su Battlefield Heroes anche alla saga Command & Conquer: pubblicare il gioco solo online, abbandonando definitivamente la versione pacchettizzata da negozio ed estendendolo a un pubblico più vasto.

«Credo che "direttamente-al-consumatore" sia la via che i giochi stiano imboccando, e sono sempre stato un fan della serie C&C. L'azienda ha le stesse idee che ho io per il futuro dei giochi e di questo franchise. Penso che sarà una gran cosa.

Guardate cosa l'online ha fatto per gli RPG online negli ultimi 10 anni. E tutti gli altri generi stanno seguendo... cercheremo di costruire qualcosa in modo da essere i leader in questo settore. Permette di fare qualsiasi cosa ci si aspetti da un gioco inscatolato, ma aggiunge moltissimo altro... essere connessi con altri giocatori, gli elementi sociali di giocare contro o insieme ai propri amici».

E continua sostenendo che sarà la prima volta che gli elementi "sociali" verranno introdotti in uno strategico in tempo reale:

«Quel che state vedendo con tutti i social gamer su Facebook... che lo sappiano o no stanno già giocando titoli strategici. Prendere una serie come Command & Conquer ed espanderla ad un pubblico più vasto è parte della strategia»

La frase "espanderla ad un pubblico più vasto" suona decisamente malissimo, poiché negli ultimi anni è stata usata solo in occasione di brusche sterzate verso il cosiddetto "casual gaming". E, come dicono giustamente su Kotaku, vedere un Command & Conquer in stile Farmville è decisamente qualcosa che vorremmo evitare.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: