Natal senza chip interno per abbattere i costi di sviluppo

Project Natal

La notizia, che arriva direttamente da GamesIndustry.biz , vede un ripensamento nell'hardware della periferica sensibile al movimento che Microsoft ha intenzione di commercializzare in grande stile entro la fine del 2010 per l'utenza X360: stando al prestigioso sito videoludico inglese, le funzioni di elaborazione dei dati relativi al motion control di Natal saranno gestite da un software apposito e non più da un chip interno, che difatti verrà rimosso per contenere i costi di produzione (e di vendita al pubblico) della "telecamera delle meraviglie" di Redmond.

La mancanza del chip non andrà ad impattare sulle prestazioni dei titoli futuri nè sullo sviluppo dei giochi attualmente previsti per l'uscita natalizia di Natal: il carico di lavoro aggiuntivo sulla CPU di Xbox 360 derivante da questa scelta dovrebbe oscillare al massimo tra il 10 e il 15% della potenza computazionale del processore. La soluzione software, inoltre, permette agli sviluppatori di lavorare con più facilità e con maggiore efficienza, gestendo Natal come un comune joypad e senza impelagarsi nella programmazione di chip a loro alieni.

Per quanto riguarda invece il costo finale della periferica, a questo punto potrà sembrare strano ma non possiamo che propendere per le considerazioni dell'analista visionario Michael Pachter, secondo cui Natal verrà commercializzato ad un prezzo quasi certamente inferiore ai 50 euro/dollari.

via | GamesIndustry.biz

Project Natal: galleria immagini

Project Natal
Project Natal
Project Natal
Project Natal

  • shares
  • Mail
61 commenti Aggiorna
Ordina: