Castlevania: Lords of Shadow - scansioni e dettagli inediti da Marca Player

Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play

Approfittando della vicinanza geografica con gli studi madrileni di MercurySteam, i redattori del magazine videoludico spagnolo Marca Player hanno impreziosito il prossimo numero della loro autorevole rivista con uno speciale dedicato tutto all'attesissimo Castlevania: Lords of Shadow, dandoci così la possibilità di scoprire una serie di dettagli inediti sul capitolo della saga vampiresca sviluppato in collaborazione con Hideo Kojima e con i suoi Kojima Productions.


  • Nonostante il titolo sia in lavorazione a Madrid, il ruolo di supervisore di Kojima è centrale: è lui che detta la strada da seguire nella giocabilità, nelle animazioni, nelle espressioni dei personaggi e persino nel marketing

  • Lords of Shadow sarà decisamente diverso dagli altri action come Devil May Cry o God of War: sarà molto più cupo e con una trama più matura e profonda, comprendente forse una travagliata storia d'amore

  • Come in Uncharted 2, l'eroe non potrà saltare ma sarà in grado di scalare le sporgenze e di servirsi della frusta non solo per attaccare ma anche a mò di rampino

  • Previsto un sistema di combattimento particolarmente profondo e variegato, oltre ad una serie di enigmi da risolvere per proseguire nella campagna in singolo o per ricercare oggetti collezionabili e potenziamenti

Dopo la pausa, le restanti indiscrezioni su Castlevania: Lords of Shadow contenute nel numero di marzo di Marca Player.

Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Player

Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play

Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play
Castlevania: Lords of Shadow- scansioni da Marca Play


  • Originariamente Lords of Shadow doveva essere un remake del primissimo capitolo di Castlevania, ma siccome un simile progetto videoludico è già stato portato a termine con Castlevania IV si è deciso di creare un qualcosa di completamente nuovo e in tre dimensioni. Nonostante questo, Super Castlevania IV del 1991 era e rimane la primaria fonte di ispirazione per gli sviluppatori

  • Sia le armi primarie che secondarie potranno essere liberamente potenziabili, anche attraverso delle reliquie collezionabili da Gabriel nel prosieguo dell'avventura

  • Il sistema di combattimento non si ridurrà in un semplice trita-bottoni, ma sarà tanto profondo da obbligarci ad impostare delle strategie sempre diverse sia per ogni tipologia di nemico incontrabile, sia per ogni ambiente in cui dovremo scontrarli

  • Il gioco è al 70-75% del suo sviluppo, ma allo stato attuale è già giocabile dall'inizio alla fine.

  • L'intenzione di Kojima e dei MercurySteam è quella di creare un mondo di gioco pulsante di vita, che sappia portare la serie di Castlevania a livelli mai raggiunti in precedenza

  • Lords of Shadow sarà mostrato in versione giocabile al prossimo E3: la maschera del teaser trailer d'annuncio dell'anno scorso è un oggetto che riveste un ruolo basilare nello sviluppo della trama

Per scoprire se tutte queste promesse siano destinate o meno a rimanere sulla carta, non ci resta che attendere la commercializzazione di Castlevania: Lords of Shadow, prevista entro la fine dell'anno su PlayStation 3 e Xbox 360.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: