Videogiochi prima causa di obesità nei ragazzini secondo la World Health Organization


Secondo uno studio, l'ennesimo, condotto dalla World Health Organization, il principale motivo che porta all'obesità in età giovane è riconducibile ai videogiochi, che inducono ad una vita sedentaria la stragrande maggioranza dei ragazzini. In tal senso non rileva la condizione sociale. Ricchi o poveri non importa: si fa comunque poco esercizio.

Uno dei dati emersi è che questi ragazzini passino circa tre ore al giorno davanti ad uno schermo, sia che si tratti di videogames oppure di televisione. Integrato ad una pressoché inesistente pratica fisica, questa componente giocherebbe un ruolo determinante ai fini dell'obesità. Ecco allora il consiglio della World Health Organization: almeno un'ora di esercizio al giorno per cinque giorni alla settimana.

Lo studio ha coinvolto 72,845 ragazzini di età compresa tra i 13 ed i 15 anni, in un arco temporale che si colloca tra il 2003 e il 2007. Stando a quanto riscontrato, sono stati classificati come 'sedentari' il 25% tra i maschi ed il 30% tra le femmine provenienti da quasi tutto il mondo.

via | Kotaku

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: