Ancora sulla Live Vision Camera per Xbox 360



Ne abbiamo parlato diverse volte in passato, ma oggi possiamo segnalarvi questo esteso articolo di Gamasutra che esamina la videocamera di Microsoft e i vari demo che ne dimostrano la tecnologia.


Oltre ai middleware di Digimask già utilizzati dall'Eyetoy di Sony, la Live Vision Camera supporterà anche un sistema di riconoscimento dei volti (anche se le applicazioni ludiche di questa tecnologia mi suonano abbastanza oscure) e un interessante software che permette di riconoscere i gesti individuando un oggetto in movimento nell'inquadratura, anche se al momento pare un po' rudimentale (la dimostrazione viene eseguita con una spada di gommapiuma dai colori sgargianti!).

All'uscita la videocamera supporterà solo un numero limitato di giochi: Rainbow Six: Vegas e World Series of Poker utilizzeranno la tecnologia di face rendering che permette di realizzare una skin del proprio volto dall'elaborazione di due foto (come si può vedere qui); la versione Xboxara di Uno invece permetterà di utilizzarla per videochattare durante le partite.

Oltre a questo probabilmente si moltiplicheranno i party game in stile EyeToy (infondo la tecnologia è la stessa). TotemBall (incluso nella confezione della videocamera), sarà plausibilmente il primo di una lunga serie.

Per il momento di utilizzi davvero interessanti della Live Vision Camera non se ne parla, anche se le tecnologie che supporta sono promettenti. Il consiglio del sottoscritto per gli xboxmuniti è di attendere almeno un minimo prima di acquistarla, per vedere se e come verrà utilizzata.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: