Far Game: apre i battenti a fine mese il nuovo evento videoludico con sede in Bologna


Si svolgerà a Bologna il 28 e 29 maggio la prima edizione di "Far Game. Le frontiere del videogioco tra industria, utenti e ricerca".

L'Archivio Videoludico di Bologna, insieme al Dipartimento di Discipline della Comunicazione e al Dipartimento di Musica e Spettacolo dell'Università di Bologna, in collaborazione con AESVI e con il patrocinio del Consorzio Università - Città di Bologna, presenta questo nuovo evento ricco di convegni e dibattiti che si animeranno con discussioni di approfondimento sul medium videoludico ed incontri di intrattenimento che coinvolgeranno studiosi, professionisti e appassionati di videogames.

Di seguito una sintesi dei contenuti teorici e ludici previsti durante le due giornate di Far game:

- un convegno della durata di due giornate rivolto a studiosi e professionisti, che offrirà una panoramica delle tematiche più attuali nel dibattito che anima le riflessioni sui nuovi media e sul videogioco. Si discuterà insieme ai relatori - accademici e professionisti del mondo dell'industria e della comunicazione - delle specificità e delle prospettive di evoluzione del linguaggio videoludico e delle interfacce di gioco; della relazione con i media tradizionali e di contaminazioni; dell'identità dei giocatori, della loro relazione con il mezzo, della loro rappresentazione, dell'uso del linguaggio per la produzione di testi originali "non autorizzati".

- una sezione intrattenitiva, che coinvolgerà il grande pubblico e gli appassionati attraverso aree di gioco ed eventi. Il pubblico potrà partecipare a presentazioni di nuovi titoli, proiezioni a tema e altre iniziative originali.

Sul sito ufficiale ed anche dopo la pausa potete trovare tutta la programmazione degli incontri che prevederanno la collaborazione di alcune delle più importanti aziende produttrici di videogiochi e piattaforme di gioco come Microsoft, Nintendo, Sony Computer Entertainment Italia e Ubisoft.

Ricordiamo inoltre che gli incontri del convegno e gli eventi intrattenitivi di Far Game saranno accessibili liberamente e gratuitamente al pubblico.


    Programma venerdì 28

    h 9.30 - 10.00, Biblioteca Renzo Renzi
    Apertura dei lavori

    Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna

    Giovanna Cosenza, Dipartimento di Discipline della Comunicazione - Università di Bologna

    Guglielmo Pescatore, Dipartimento di Musica e Spettacolo - Università di Bologna

    Gaetano Ruvolo, Presidente AESVI (Associazione Editori Software Videoludico Italiana)

    Andrea Dresseno e Matteo Lollini, Archivio Videoludico - Cineteca di Bologna

    h 10.00 - 11.30, Cinema Lumière
    Convergenza, cross-medialità, intermedialità

    Convergenza culturale e scenari digitali: la sfida dei pubblici connessi

    Giovanni Boccia Artieri, Facoltà di Sociologia - Università di Urbino

    Uno sguardo economico al franchise transmediale

    Roberto Braga, Dipartimento di Musica e Spettacolo - Università di Bologna

    “Ma che c'entrano i romanzieri?" Esperienze di un collettivo letterario "presente dappertutto, straniero in ogni dove”

    Wu Ming 1, scrittore

    Play the Game: Videogiochi musicali

    Lucio Spaziante, Dipartimento di Discipline della Comunicazione - Università di Bologna

    h 11.40 - 13.15, Cinema Lumière
    User Generated Content: applicazioni e contenuti prodotti dagli utenti

    Yet Another Website? Il cantiere del nuovo sito di Wired e il crowdsourcing

    Riccardo Luna, direttore Wired Italia

    Fan Fashion Games

    Lella Mascio, Università di Bologna, ZoneModa Rimini

    Metal Gear Solid Philanthropy: un esempio di guerrilla film making

    Valentina Paggiarin e Giacomo Talamini, Hive Division

    Modera Giovanni Caruso, Università di Udine

    PAUSA PRANZO

    h 14.15 - 15.45, Cinema Lumière
    Alternate Reality Game (ARG): spazi urbani di gioco

    Percorrere, essere percorsi, far percorrere: giochi sullo sfondo di una ricerca

    Francesco Marsciani, CUBE Centro Universitario Bolognese di Etnosemiotica - Università di Bologna

    Giocare nei mondi seriali

    Guglielmo Pescatore, Dipartimento di Musica e Spettacolo - Università di Bologna

    Il con/tatto è stabilito. Corpi reali, realtà virtuali

    Marco Roccetti, Dipartimento di Scienze dell'Informazione - Università di Bologna

    WHAIWHAI: Il gioco che ri-scopre la città

    Fabio Salvadori, LOG607

    Modera Gabriele Ferri, Dipartimento di Discipline della Comunicazione - Università di Bologna

    COFFEE BREAK

    h 16.00 - 17.30, Cinema Lumière
    Educational e Serious Game: quali possibili confini?

    Tavola rotonda con Francesco Antinucci, Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR Roma; Rosy Nardone, Facoltà di Scienze della Formazione - Università di Bologna; Marco Zanichelli, Onde Comunicazione.

    h 17.30 – 19.00, Cinema Lumière
    Sviluppo a confronto

    Part One - Tra serialità televisiva e citazioni letterarie: il caso Alan Wake

    Interviene Oskari Häkkinen, Head of Franchise Development, Remedy Entertainment
    Part Two - Tale of Tales, produzione indipendente e sperimentazione

    Intervengono Auriea Harvey e Michaël Samyn, Tale of Tales

    Modera Diego Malara, XL Repubblica

    h 19.30, Biblioteca Renzo Renzi
    Eat & Play
    Evento gastronomico con piatti ispirati ai videogiochi

    h 20.45 - 21.30, Cinema Lumière
    E adesso, pubblicità! Spot e videogiochi tra scambi, contagi e contaminazioni

    Serata con Annamaria Testa, pubblicitaria e scrittrice


    Programma sabato 29

    h 10.00 - 11.30, Cinema Lumière
    Target e interfacce: verso nuovi modelli di gioco

    Incontro con Andrea Cuneo, Direttore Marketing Sony Computer Entertainment Italia, e Simona Portigliotti, Brand Manager Nintendo Italia.

    Modera Luca Tremolada, giornalista, Nòva Sole 24 Ore

    h 11.45 - 13.15, Cinema Lumière
    Donne videoludiche
    Barbie e Big Jim. La quota rosa del mercato

    Alessandra Contin, giornalista La Stampa, scrittrice
    Girls just want to have fun

    Loredana Lipperini, giornalista La Repubblica, scrittrice
    Corpi in gioco

    Giovanna Cosenza e Agata Meneghelli, Dipartimento di Discipline della Comunicazione - Università di Bologna

    PAUSA PRANZO

    h 14.30 - 15.30, Cinema Lumière
    Game Pride: la rappresentazione dell'omosessualità nei videogiochi

    Presentazione del progetto di ricerca di Luca De Santis, autore televisivo e sceneggiatore.

    h 15.45 - 17.15, Cinema Lumière
    Cinema vs videogioco: una partita aperta

    Tavola rotonda con Federico Ercole, giornalista Il manifesto; Donatello Fumarola, Fuori orario - Rai Tre; Enrico Ghezzi, critico cinematografico; Marco Manetti (Manetti Bros.), regista e sceneggiatore.

    h 17.30 - 19.00, Cinema Lumière
    Evento speciale Nintendo: omaggio a Super Mario

    Maggiori dettagli disponibili a breve

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: