Oliver Comte (Namco Bandai): "i videogiochi sono troppo cari per il pubblico"


Parlando con i ragazzi di Level Up durante una conferenza a Barcellona, Oliver Comte, Vice Presidente di Namco Bandai, si è sbilanciato con una dichiarazione piuttosto importante.

"Sono convinto che in futuro dovremo cambiare il prezzo dei videogiochi, che ora sono troppo cari per il pubblico", ha affermato il buon Comte. "Contando i costi di sviluppo e il margine dei rivenditori, il prezzo attuale va bene per noi, ma è troppo alto per i consumatori", ha continuato.

Secondo Comte, "un buon prezzo per i giochi dovrebbe assestarsi attorno ai 30 dollari", ma ha anche aggiunto che per una simile cifra "non è possibile sviluppare un'avventura da 10/15 ore". L'idea sarebbe quella di proporre esperienze più raccolte (4 o 5 ore), da ampliare attraverso DLC venduti separatamente. Cosa pensate di questa proposta? La accogliereste volentieri?

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: