The Witcher 2: Assassins of Kings arriverà su console (!?)

Qualcuno inizierà forse a pensare che CD Projekt e ora anche Namco Bandai si stiano divertendo a prendere in giro i possessori di PS3 e X360 in attesa di vedere The Witcher 2: Assassins of Kings anche sulla propria piattaforma preferita, fatto sta che nonostante quanto dichiarato ieri le versioni console del gioco sembrano essere


Qualcuno inizierà forse a pensare che CD Projekt e ora anche Namco Bandai si stiano divertendo a prendere in giro i possessori di PS3 e X360 in attesa di vedere The Witcher 2: Assassins of Kings anche sulla propria piattaforma preferita, fatto sta che nonostante quanto dichiarato ieri le versioni console del gioco sembrano essere tutt’altro che spacciate.

Ad affermarlo non il nuovo publisher ma il team di sviluppo stesso dalla propria pagina Facebook:

“Ci sono alcune voci circa il nostro abbandono dell’idea di avere The Witcher 2 su console. È abbastanza strano, visto che vogliamo e abbiamo pianificato di far uscire il gioco su console, e nulla è cambiato in questa cosa. Siamo ancora convinti che Geralt e compagnia abbiano qualcosa da offrire ai giocatori su PC e console”

Tutto e il contrario di tutto quindi a proposito di queste versioni console ormai diventate quasi un tormentone. Non ci resta che incrociare le dita in attesa di scoprire qual è la verità (e che magari gli interessati smettano di contraddirsi tra loro!).

Ti potrebbe interessare
PlayStation 3: rilasciato il firmware 2.52
Brevi Platform Ps3

PlayStation 3: rilasciato il firmware 2.52

Sony ha rilasciato un nuovo aggiornamento del firmware di PlayStation 3, arrivando alla versione 2.52. La modifica introduce alcuni fix a problemi riguardanti l’utilizzo della tastiera su schermo, USB e Bluetooth, oltre a migliorare la qualità nella riproduzione a video in alcune applicazioni. Aggiornamento di sicuro molto generico, ma a quanto pare collegato a LittleBigPlanet

I 10 peggiori picchiaduro di sempre
Senza categoria

I 10 peggiori picchiaduro di sempre

Il confine che divide un buon picchiaduro (o beat ‘em up se preferite) da una completa schifezza non è poi così grande, ed è anche uno dei generi che, secondo me, è meno dipendente da caratteristiche come la grafica o il realismo. Come tutti i generi ha avuto periodo d’oro ( le produzioni […]