Square Enix: "non abbandoneremo i giochi AAA e i giochi PC"

Nonostante i recenti fallimenti, Square Enix non intende tirare i remi in barca

Nonostante Square Enix abbia vissuto un anno piuttosto travagliato, contraddistinto da vendite al di sotto delle aspettative anche con i giochi di punta come Tomb Raider, il publisher ci tiene a far sapere che è ben lungi dall'abbandonare il mercato che in passato ha fatto la sua fortuna, ovverosia quello dei giochi console "AAA" e dei giochi PC. In un post sul blog ufficiale, ex CEO della divisione europea ed attuale CEO della divisione americana Phil Rogers ha scritto:

«Posso categoricamente smentire l'ipotesi che Square Enix abbandonerà i giochi hardcore AAA su console e PC. Stiamo lavorando duro per migliorare il modo in cui sviluppiamo i nostri giochi e anche come li pubblichiamo»

Secondo Rogers, Square Enix sta sperimentando con nuove piattaforme e nuovi modelli di business per far fronte al continuo mutamento dell'industria videoludica. Nel futuro prossimo l'azienda ha come obiettivo di comunicare ai suoi clienti la filosofia dietro a questi fantomatici esperimenti, che lo stesso Rogers ritiene assolutamente necessari per poter continuare a sopravvivere come publisher di spicco e per poter continuare a produrre giochi ad alto budget.

Sempre rimarcando sul tasto dei giochi "AAA"; Rogers ha spiegato come ci sia stata na riogranizzazione interna per rendere il loro sviluppo più facile:

«Abbiamo ri-orientato i nostri sforzi in modo da offrire i giochi di migliore qualità possibile, più velocemente e spendendo meno soldi.»

via | Polygon

  • shares
  • Mail