Danny Bilson (THQ): "Pubblicizzare videogiochi in TV è uno spreco inutile di denaro"

Danny Bilson (THQ): "Pubblicizzare videogiochi in TV è uno spreco inutile di denaro"

Raggiunto all'E3 2010 dai colleghi di Industry Gamers, il vicepresidente di THQ Danny Bilson si è interrogato sul ruolo che gli spot televisivi hanno nella crescita dell'industria videoludica nel suo complesso e, nello specifico, nel volume di unità vendute dai singoli titoli pubblicizzati:

"Per il ruolo che ricopro nella mia azienda, una delle domande che sono obbligato a pormi con insistenza è quella relativa alla reale utilità della pubblicità in TV dei videogiochi: probabilmente è utilissima se si devono sponsorizzare titoli come UFC o come WWE, che in fin dei conti sono saghe strettamente legate al mondo televisivo. Ma per tutto il resto?
La pubblicità in TV ha un costo tremendamente elevato, specie se penso che con i due milioni di dollari che servono per mandare un paio di spot durante l'evento sportivo dell'anno si possono realizzare vere e proprie campagne mirate in Rete, nelle fiere di settore o direttamente dai rivenditori.
Sapete allora cosa penso di fare? Penso di andare su Xbox Live e su PSN ed investire lì i soldi che adesso spendiamo in pubblicità televisiva, perchè i videogiocatori di oggi, me compreso, quando accendono una TV lo fanno principalmente per divertirsi con la loro console."

E voi, la pensate come il buon Danny Bilson o viceversa credete ancora nell'importanza della pubblicità videoludica in TV? Vi aspettiamo dopo la pausa per i commenti e, già che ci siamo, per tornare ad ammirare assieme a voi due spot TV "esplicativi".

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: