Killzone: Shadow Fall - nuove informazioni sul multiplayer

Ecco le novità che ci attendono nella modalità multigiocatore del prossimo sparatutto futuristico di Guerrilla Games

Killzone: Shadow Fall - galleria immagini

I ragazzi di Guerrilla Games riprendono ad aggiornarci sullo stato dei lavori di Killzone: Shadow Fall snocciolando tutta una serie di informazioni relative ai miglioramenti e alle vere e proprie innovazioni apportate al comparto multiplayer del loro prossimo, atteso sparatutto sci-fi. Eccovele riassunte:


  • Sistema di progressione: diversamente dagli altri capitoli di Killzone, il level-up del proprio personaggio non sarà legato all'acquisizione di punti XP ma al raggiungimento degli obiettivi preposti da più di 1500 Sfide specifiche.
  • Onori di Battaglia: i punti XP guadagnati nel corso di uno scontro serviranno a garantire all'utente dei bonus temporanei, un po' come avviene nella gestione delle risorse e nell'acquisizione dei potenziamenti e delle corazze durante una qualsiasi partita multiplayer di The Last of Us.
  • Armi e Accessori: ogni arma potrà essere potenziata e personalizzata con almeno due tipi di accessori. Per non sbilanciare il gameplay, però, ad ogni arma corrisponderà un suo specifico set di accessori.
  • Sistema Spotlight: alla fine di ogni incontro, un giocatore della squadra vincente avrà la possibilità di compiere un'esecuzione nei confronti di un utente del team avverso. Se l'esecuzione non dovesse andare in porto, il giocatore dell'altra squadra potrà tentare una contromossa per guadagnare punti Sfida a discapito della squadra vincente.

Killzone: Shadow Fall - galleria immagini
Killzone: Shadow Fall - galleria immagini
Killzone: Shadow Fall - galleria immagini


  • Bot online e offline: gli utenti potranno personalizzare le proprie sfide Warzone aggiungendo soldati comandati dalla CPU (i cosiddetti bot) sia nelle partite in rete che in quelle in singolo. Chi vorrà potrà persino creare sfide cooperative contro team composti da soli bot, e questo sia per il multiplayer in rete che in quello a schermo condiviso.
  • Esoscheletri e Jetpack: per assicurarsi che le sfide Warzone e delle altre modalità online di Shadow Fall potessero essere il più equilibrate possibile, gli esoscheletri e i jetpack sono stati aboliti sia nelle sfide "fisse" che in quelle personalizzate del modulo Warzone.

Prima di lasciarvi in compagnia delle restanti immagini sui temibili terroristi di Black Hand che incroceremo sui campi di battaglia delle modalità in rete e dell'avventura in singolo, ricordiamo a chi ci segue che il lancio di Killzone: Shadow Fall avverrà in concomitanza con la commercializzazione di PlayStation 4, prevista per il 15 novembre negli States e per il 29 novembre in Europa.

Killzone: Shadow Fall - immagini e video sul multiplayer dalla GamesCom 2013


Aggiornamento del 21 agosto 2013, a cura di Michele Galluzzi
Killzone: Shadow Fall - galleria immagini

Non potendo lasciarsi scappare l'occasione offertagli dalla conferenza GC 13 di Sony, i ragazzi di Guerrilla Games hanno svelato il nuovo sistema di personalizzazione delle partite multiplayer di Killzone: Shadow Fall bagnando l'annuncio con un video di gioco inedito e con una pioggia scrosciante di immagini legate alle arene competitive del loro attesissimo sparatutto futuristico.

Sia nel modulo online che in quello relativo alla campagna principale, il titolo ci proietterà a tre decenni di distanza dai tumultuosi eventi che hanno contraddistinto il finale del primo capitolo della saga per farci assistere alle "battaglie inaugurali" della spaventosa guerra civile scoppiata all'ombra dei grattacieli scintillanti di Vekta City tra gli umani e gli Helghast

Grazie all’architettura semplificata di PS4 e alla facilità di sviluppo sulla futura console ammiraglia di casa Sony, il talentuoso team olandese da sempre a capo del progetto di Killzone cercherà così di proporci un universo di gioco estremamente aperto, con un plot narrativo incardinato su di una serie di missioni su binari alternate a operazioni che porranno l’accento sulla libertà di movimento.

Come per il sistema di personalizzazione delle partite multiplayer, anche per ciò che riguarda la giocabilità sono previste delle importanti novità relative, ad esempio, alla struttura speciale delle armi modulari equipaggiabili dal nostro soldato, all’adozione di un sistema di coperture dinamiche, al completo stravolgimento dell’interfaccia (resa più asciutta e minimalista rispetto ai capitoli precedenti della serie) o ai nuovi strumenti di input di gioco basati sull’impiego del pannello sensibile al tocco del DualShock 4 e sull’interazione tra la Light Bar del controller e l’occhio intelligente di PS4 Eye.

La commercializzazione di Killzone: Shadow Fall avverrà in concomitanza con quella di PlayStation 4, ossia per il 15 novembre negli States e per il 29 novembre in Europa.

  • shares
  • Mail