Rocket League: la DeLorean di Ritorno al Futuro disponibile dal 21 ottobre

Rocket League si prepara a celebrare Ritorno al Futuro nel giorno in cui Marty McFly arrivava dal passato.

Guarda la galleria: Rocket League: la DeLorean di Ritorno al Futuro

Il 21 ottobre 2015 sarà una data particolare per i fan di Ritorno al Futuro: si tratta infatti del giorno in cui Marty McFly arriva dal passato nel secondo capitolo della trilogia, per il quale si sta preparando una serie di festeggiamenti in ogni angolo del globo. A questi si unirà anche Rocket League, dove arriverà come automobile aggiuntiva la famosa DeLorean che fa da macchina del tempo nel film.

Un appuntamento imperdibile dunque per tutti coloro i quali amano le avventure di Marty e Doc e il “calcio con automobili” di Rocket League, titolo disponibile per PC e PlayStation 4 ormai da diversi mesi: la macchina speciale sarà disponibile nel “Back to the Future Car Pack”, in vendita al prezzo di 1,99 euro.

Dagli sviluppatori Psyonix ci arrivano anche un po’ di contenuti riguardanti la DeLorean: in cima al post potete trovare una galleria con due screenshot, mentre in basso è possibile ammirare il trailer.

Ti potrebbe interessare
Assassin’s Creed 2: Ubisoft se la prende comoda
Action Brevi Pc

Assassin’s Creed 2: Ubisoft se la prende comoda

Assassin’s Creed 2 potrebbe farsi attendere più del previsto: a dirlo è direttamente Laurent Detoc, presidente della divisione nord americana di Ubisoft.Dopo che i due seguiti di Prince of Persia non sono riusciti a raggiungere le vendite dell’originale di nuova generazione uscito nel 2003, il colosso transalpino ha infatti allungato i tempi di sviluppo del

Le vendite dei videogiochi sono destinate a salire ancora
Brevi Mac Os Mobile Gaming

Le vendite dei videogiochi sono destinate a salire ancora

Da 42 a 68 miliardi di dollari in introiti: questi sono i numeri previsti per l’industria dei videogiochi entro il 2012, con una crescita annuale media del 10,3% che supererà quella di qualsiasi altro settore dei media, compresi cinema e musica. Questi dati vengono dallo studio “Global Entertainment and Media Outlook: 2008-2012”, curato da PricewaterhouseCoopers,