SOMA: immagini e video sulla storia

Diamo uno sguardo alle terrorizzanti ambientazioni della storia del nuovo horror in soggettiva di Frictional Games

I ragazzi di Frictional Games ci offrono un assaggio del terrore che sperimenteremo tra qualche giorno nella campagna principale di SOMA, il nuovo horror in soggettiva a cui stanno lavorando da tre anni per mettere a frutto l’esperienza maturata con i progetti di Amnesia: The Dark Descent e Penumbra.

In questo video e nelle relative immagini dateci in pasto dagli autori svedesi, la tensione continua che vivremo tra le lamiere contorte della Pathos-2 (nomen omen…) si manifesta in una serie di incubi ad occhi aperti che l’utente, nei panni di uno dei sopravvissuti alla catastrofe che ha gettato questa nave scientifica nelle profondità dell’oceano, dovrà fronteggiare per riguadagnare la superficie con un batiscafo di salvataggio.

Guarda la galleria: SOMA: galleria immagini (19-09-2015) SOMA esce a settembre: nuove immagini e primo video di gioco

L’intelligenza oscura che controlla i macchinari della Pathos-2 renderà il viaggio del nostro alter-ego un vero e proprio inferno, immergendoci in un’atmosfera opprimente dove nulla è come sembra: ciascun essere che avremo la sventura di incontrare, anche per questo, avrà una propria routine comportamentale e obbligherà il giocatore a mantenere i nervi saldi per escogitare un piano di fuga che garantisca la sopravvivenza – e la sanità mentale – del suo “assistito virtuale”.

L’uscita di SOMA è prevista per il 22 settembre su PC, Mac OS, Linux e in esclusiva console su PlayStation 4. Per chi volesse approfondire la conoscenza di questo progetto prima della sua effettiva commercializzazione, vi rimandiamo alla lettura di questa anteprima con il commento a caldo degli autori di Frictional Games.

Ti potrebbe interessare
L’industria dei videogiochi non sente crisi: 40 miliardi di dollari in introiti entro il 2012
IPhone/iPod Touch Mac Os Mercato

L’industria dei videogiochi non sente crisi: 40 miliardi di dollari in introiti entro il 2012

In barba a qualsiasi crisi mondiale l’industria dei videogiochi continua la sua marcia trionfale: secondo l’azienda di ricerca TMNG gli introiti raggiungeranno i 40 miliardi di dollari entro il 2012. Significativo, alla luce dei fatti, l’apporto dei cosiddetti “casual games”.Allo stesso tempo è prevista una fortissima impennata dei giochi per cellulari, che dovrebbero salire a