Collezionista di videogiochi entra nel Guinness dei Primati

Michael Thomasson è nel Guinness dei Primati 2014: a casa ha 10.607 videogiochi.

Una spettacolare collezione da 11.000 videogiochi ha garantito a Michael Thomasson, di Buffalo, l'ingresso nel Guinness dei Primati 2014. Un'opera titanica, iniziata dopo aver ricevuto il primo gioco all'età di 12 anni: Cosmic Avenger per Colecovision. In realtà, Thomasson ha venduto due volte la sua collezione: la prima volta nel 1989 per comprare un Sega Mega Drive, e la seconda volta nel 1998, per pagare le spese del proprio matrimonio.

Deciso a ricostruire la collezione, il nuovo membro del Guinness dei Primati ha ricomprato i videogiochi venduti e altri ancora, per arrivare come dicevamo a circa 11.000 titoli (10.607 per l'esattezza) del valore stimato tra i 700.000 e i 800.000 dollari. A partire dalla seconda vendita del 1998, Thomasson è andato avanti comprando due giochi al giorno, con un budget di 3.000 dollari all'anno e la strategia di evitare di comprare giochi a prezzo pieno.

Il precedente detentore del record, Richard Lecce, era stato premiato nel 2010 per la sua collezione di 8.616 giochi. Ovviamente, nella collezione di Thomasson non solo software: il cittadino di Buffalo può infatti vantare anche tutte le PlayStation e Xbox arrivate sul mercato, una Colecovision e una semisconosciuta Loopy, prodotta da Casio nel solo Giappone nel 1995.

Con tutto quanto questo ben di Dio, Thomasson deve comunque fare i conti col proprio lavoro e una figlia di 5 anni, ammettendo di non avere avuto tempo per provare tutti i giochi della sua collezione.

Via | Polygon.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: