Final Fantasy XIV: A Realm Reborn - immagini, video e info sulla versione PS4

Naoki Yoshida accompagna l'esordio su PS4 del suo atteso MMORPG con un video e decine di immagini di gioco

Intercettato dai curatori del PlayStation Blog ufficiale, lo sviluppatore capo del progetto di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, Naoki Yoshida, ha portato con sé diverse immagini di gioco e ha illustrato, in favore di telecamera, i piani che il team interno affidatogli da Square Enix conta di portare avanti per lanciare nel migliore dei modi la versione PlayStation 4 del suo atteso MMORPG.

Le prime novità offerteci da Yoshida riguardano le due sessioni di beta testing che anticiperanno l'uscita della versione definitiva del titolo: la prima fase avrà luogo dal 22 febbraio fino al 2 marzo, mentre la seconda è prevista dal 4 al 7 aprile. In entrambi i casi si tratterà di open beta e, di conseguenza, vi si potrà accedere liberamente scaricando il client di gioco che verrà proposto in via del tutto gratuita sul PS Store poco prima dell'apertura dei server.

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn - galleria immagini

A partire dall'11 aprile, invece, inizierà il processo di trasferimento dei personaggi dalla versione PS3: il passaggio in questione sarà molto importante poichè al lancio della versione PS4, sia quest'ultima che le precedenti edizioni del titolo verranno ospitate sui medesimi server.

La doppia sessione di beta testing, a detta dello stesso Yoshida, sarà necessaria per garantire agli sviluppatori il più ampio "margine di manovra" possibile per intervenire sul codice di gioco prima del raggiungimento della fatidica "versione 1.0".

Il lancio ufficiale della versione PlayStation 4 di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn è pianificato per il 14 aprile. Sulla nuova piattaforma ammiraglia di casa Sony, il gioco di ruolo online di Square Enix vanterà una risoluzione nativa di 1080p, la funzionalità di Remote Play con PS Vita, le opzioni del tasto Share per la condivisione di immagini e video (così come per lo streaming su Twitch o Ustream), dei menù maggiormente definiti, una grafica più pulita e il supporto al mouse e alla tastiera come input di gioco da utilizzare in sostituzione del DualShock 4.

  • shares
  • Mail