Irrational Games chiude: licenziamenti nel team di BioShock

Irrational Games chiude: Ken Levine porterà circa 15 persone in un nuovo team interno a Take-Two.

BioShock Infinite Ken Levine

A volte è davvero difficile capire quello che succede nell'industria videoludica, come nel caso di oggi in cui riportiamo la notizia della chiusura di Irrational Games. Secondo quanto annunciato dal suo boss Ken Levine dalle pagine del sito ufficiale dello studio, una piccolissima parte di Irrational lo seguirà per la creazione di un nuovo team all'interno di Take-Two, mentre il grosso del personale andrà purtroppo incontro al licenziamento.

La conferma in merito è dello stesso Levine:

"Chiuderò Irrational Games come lo conoscete. Partirò con un'entità più piccola e imprenditoriale presso Take-Two. Questo significherà separare le nostre strade con tutti tranne circa 15 membri del team Irrational. Non c'è un buon modo per licenziare le persone, e la nostra prima preoccupazione è assicurarci che tutti coloro i quali lasceranno abbiano tutto il supporto che possiamo offrire durante il passaggio."

Oltre a possibili ragioni economiche, per il game director di BioShock sembra anche un'esigenza personale:

"Ho bisogno di riconcentrare la mia energia in un team più piccolo, con struttura più snella e relazioni più dirette coi giocatori. In molti modi, sarà un ritorno alle origini: un piccolo team ce fa giochi per il pubblico di giocatori più affezionato."

La serie BioShock, per chi se lo sta chiedendo, non morirà: ci sarà ovviamente un passaggio di mano, all'interno di Take-Two.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: