Chrono Trigger, sequel impossibile per il gioco: Square Enix spiega perché

Sequel in arrivo per Chrono Trigger? Square Enix spiega perché non è possibile

Il sequel di Chrono Trigger, quello diretto s'intende (quindi non Chrono Cross), è sempre stato uno dei sogni dei fan Square Enix: parliamo, in effetti, di un gioco ben fatto non solo dal punto di vista grafico, ma anche da quello del gameplay (un JRPG puro) e della trama (longeva e coinvolgente). In molti si sono chiesti come mai mamma RPG non abbia mai puntato su un rilancio della serie, visto che ebbe molto successo ai tempi, e la risposta che è arrivata è stata tutt'altro che in linea con le aspettative: il gioco festeggerà vent'anni e pensavate che la sorpresa sarebbe stata proprio questa? Solo illusioni.

Yoshinori Kitase ha infatti rilasciato un'intervista, durante Final Fantasy Go There Special Interview, che ha fatto emergere intenzioni nient'affatto positive nei confronti del gioco: non c'è alcun progetto di rilancio dell'avventura, né su piattaforme domestiche né su piattaforme portatili, e questo dipenderebbe non dal titolo in sé per sé quanto dal fatto che la realizzazione di un sequel sarebbe difficilissima senza Hironobu Sakaguchi - che ha lasciato Square - e Yuiji Hori.

Chrono Trigger no, Final Fantasy XIII sì


chrono trigger

Un vero peccato, non possiamo che concludere così, visto che Square Enix, oltre a lasciare che certi giochi cadano nel dimenticatoio - soltanto negli ultimi tempi ha ripreso l'argomento "Final Fantasy VII" -, continua a puntare su giochi che hanno avuto successo ma fino a un certo punto: pensiamo a Final Fantasy XIII, che finalmente è arrivato all'ultimo capitolo (un bel gioco, ovviamente, ma state certi che non ha nulla a che vedere con la bellezza di un tempo).

Via | N4g

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: