Phil Spencer: Xbox può essere per Microsoft ciò che iPhone è stato per Apple

Phil Spencer vede Xbox come iPhone, in grado di avvicinare Microsoft ai consumatori.

Dopo essere diventato il boss della divisione Xbox di Microsoft, Phil Spencer ha grandi piani per l'area videoludica dell'azienda di Redmond, al punto da paragonare il suo prodotto al più grande successo tecnologico dell'ultimo decennio: iPhone di Apple. Secondo Spencer, infatti, Xbox potrà essere la chiave per uscire dalla mini-crisi che ha visto una serie di sconvolgimenti nella storia recente di Microsoft, culminati con le dimissioni di Steve Ballmer e l'arrivo di Satya Nadella nel ruolo di CEO.

Le dichiarazioni di Spencer arrivano in un momento in realtà particolare, anche per la sua divisione, con Xbox One attualmente impegnata a inseguire la rivale PlayStation 4 sul mercato. Il buon Phil, però, mostra ottimismo:

"Credo fondamentalmente che il gaming possa essere un vero catalizzatore per far tornare Microsoft una società dedicata ai consumatori. Se vado indietro e guardo ad Apple nel 1999, sull'onda della musica sono diventati un marchio importante dedicato ai consumatori. Sarebbe grande essere parte di un qualcosa a cui le persone che guarderanno indietro potranno dire, 'questo è quando Microsoft si è dedicata al gioco' tra tutto ciò che abbiamo fatto, guidato da Xbox One."

foto phil spencer di microsoft

Secondo le parole di Spencer ai microfoni del podcast di Major Nelson, Satya Nadella in persona
avrebbe detto di ritenere "il gaming un cittadino di prima classe all'interno di questa società". Non ci resta che sperare, a questo punto, che la considerazione di cui può godere Xbox da parte del nuovo CEO di Microsoft porti a buone notizie nei prossimi mesi.

Nel frattempo, oggi l'azienda americana ha messo a disposizione dei possessori di Xbox One la nuova applicazione YouTube, grazie alla quale effettuare l'upload dei video registrati con la propria console.

Via | Mcvuk.com

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail