Wolfenstein: The New Order in Germania senza i Nazisti

Wolfenstein: The New Order sarà il primo gioco della serie a essere pubblicato in Germania.

Wolfenstein: The New Order - galleria immagini

La Germania e il suo passato non vanno tanto d'accordo, al punto che Castle Wolfenstein e tutti i suoi sequel e spin-off non sono mai stati pubblicati in terra tedesca: la ragione è ben precisa, e risiede nella presenza all'interno della serie delle forze naziste, praticamente bannate da qualsiasi rappresentazione nella nazione del centro Europa. L'uso di immagini che richiamino i Nazisti, compresa la famosa svastica, può addirittura causare tre anni di carcere.

Le cose però cambieranno col nuovo Wolfenstein: The New Order, in uscita proprio in questi giorni in tutto il mondo. Secondo quanto rivelato da Peter Hines di Bethesda, infatti, The New Order sarà pubblicato in Germania dopo aver praticamente rimosso tutti i riferimenti al nazismo. Le forze del regime presente all'interno del gioco saranno rinominate appunto "Il Regime", costringendo il team di sviluppo a cambiare anche tutti gli elementi grafici presenti nel gioco.

Gallery: Wolfenstein: The New Order

Wolfenstein: The New Order è disponibile nelle versioni PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One. Voluto fortemente da Bethesda per riportare in auge questa storica saga, il nuovo sparatutto di MachineGames ci proietta in una dimensione parallela alla nostra, per permetterci di combattere le truppe del Terzo Reich nei panni di B.J. Blazkowicz, l’agente speciale americano che sin dal primo capitolo della serie tenta di mettere a frutto le sue conoscenze nel campo dell’occulto per fermare i nazisti una volta per tutte.

Via | Bgr.com

  • shares
  • Mail