Disney cancella Star Wars: Attack Squadrons

A quasi un anno dal suo annuncio, Disney ha deciso di cancellare lo sviluppo dello sparatutto free-to-play Star Wars: Attack Squadrons.

Brutte notizie per i tanti che aspettavano con ansia l’uscita di Star Wars: Attack Squadrons, lo sparatutto spaziale free-to-play in sviluppo da tempo presso gli studi americani di Area 52 Games. Disney, a sorpresa, ha annunciato di aver deciso di bloccare lo sviluppo del gioco.

Ringraziamo tutti i fan che hanno partecipato alla beta chiusa di Star Wars: Attack Squadrons. Dopo averci pensato a lungo abbiamo deciso di interrompere lo sviluppo così da poterci dedicare ad altre esperienze di gioco dedicate a Star Wars.


Su Cineblog trovate tutte le ultime novità su Star Wars VII

Annunciato ufficialmente nel dicembre 2013, Star Wars: Attack Squadrons era stato presentato come uno sparatutto e simulatore spaziale basato sull’universo creato da George Lucas, un titolo che prometteva scontri in singolo o in multiplayer per un massimo di 16 giocatori.

Disney non aveva mai parlato di un periodo indicativo di rilascio, né delle piattaforme su cui avrebbe visto la luce. Si sarebbe trattato di un titolo free-to-play, scaricabile e giocabile gratuitamente da tutti.

Non è chiaro se la decisione di interrompere lo sviluppo sia stata presa in seguito a difficoltà incontrate durante la realizzazione del titolo o se il lavoro svolto finora non sia stato giudicato soddisfacente al punto da giustificare nuove spese e nuovi investimenti. A poco servono le speculazioni: Star Wars Attack Squadrons finirà a prender polvere in un cassetto.

Via | Star Wars Attack Squadrons

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail