Xbox non sarà venduta, Satya Nadella chiaro una volta per tutte

La cessione di Xbox a terze parti non avverrà e non è mai stata neanche azzardata da Microsoft? Lo dice Satya Nadella

Xbox One: galleria immagini

Sin da quando Stephen Elop ha iniziato a collaborare con Microsoft per via della tanto chiacchierata fusione con Nokia, sono iniziate a circolare nel web indiscrezioni che volevano l'azienda interessata alla cessione di Xbox a terze parti: qualcuno parlava di una Amazon interessatissima e già in trattative, ma poi tutto è finito nel dimenticatoio e quindi con una smentita di fatto.

Non abbiamo mai creduto a questi pettegolezzi - e, come noi, anche molti di voi - per tanti motivi: sia perché rinunciare a Xbox One non sarebbe stato economicamente producente sia perché Xbox ha fatto e continua a fare la storia di Microsoft, assieme ad altri ben noti punti fermi (pensiamo al sistema operativo Windows e al pacchetto Office, ma non solo). Insomma, una serie di motivi ci ha spinto a non dar peso a certe dicerie.

Le conferme di Satya Nadella


Microsoft Build Conference

Oggi la conferma è arrivata direttamente dal CEO della società Satya Nadella, apprezzato da molte delle aziende con cui Microsoft si trova a collaborare; in una recente conferenza - come riporta, tra gli altri, The Verge - il CEO ha confermato di non avere alcuna intenzione di fare qualcosa di diverso con la sezione Xbox rispetto a quanto è stato fatto in passato e che, da parte di tutti, non c'è né l'interesse né la voglia di abbandonare il progetto videoludico.

Hai mai visto un robot portare un cane a passeggio?

Per gli amanti della dietrologia, e che quindi potrebbero anche non credere a quanto detto da Nadella, si tratta di una situazione dimostrata anche dai fatti: Xbox sarà venduta anche senza Kinect e, per di più, sbarcherà in Giappone; insomma, i piani per il futuro ci sono e fanno anche ben sperare.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: