Mafia II approda al parlamento europeo per essere messo al bando


Questione parecchio scabrosa e delicata quella che vi riportiamo oggi in merito a Mafia II, titolo uscito questo Agosto e sviluppato da 2K Czech. Lo è ancor di più per noi, alla luce del fatto che ne è coinvolta Sonia Alfano, presidente dell'associazione delle vittime di attentati mafiosi. Ebbene, la Alfano ha proposto al parlamento europeo la messa al bando del gioco.

A suo dire, il gioco in questione offende la memoria di tutti coloro che sono rimasti vittima della Mafia, nonché contribuisce a ledere l'immagine di noi italiani all'estero. Quanto ai contenuti, beh, anche coloro i quali non hanno avuto modo di accostarsi di persona al titolo sapranno che si tratta della storia di Vito Scaletta, e della sua "ascesa" nel mondo della malavita insieme all'amico fraterno Joe Barbaro.

D'altro canto non si tratta nemmeno delle prime critiche di questo genere che il gioco riceve. Tempo addietro un'organizzazione in rappresentanza degli italo-americani che risiedono negli USA definì questo gioco addirittura razzista. Da par suo, il vice-presidente di Take-Two, Alan Lewis, ha tenuto a precisare che la sua compagnia supporta in tutto e per tutto i propri prodotti e i team che ci lavorano, e Mafia II non fa certo eccezione.

via | CVG

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: