QR code per la pagina originale

Il fondatore di Atari prende a calci la Sony

,


Nolan Bushnell, l’uomo che ha creato l’Atari, una vera e propria leggenda vivente dell’industria dei videogames ha deciso di salire sul carro dei detrattori di Sony e in una intervista rilasciata qualche giorno fa ha pronosticato la fine, o almeno la crisi, del marchio PS3.

“Credo che alla Sony si siano sparati su un piede – ha detto Bushnell – c’è un’alta probabilità che falliscano, Il prezzo della ps3 è insostenibile. Per anni e anni è stato molto difficile avere rapporti con Sony poiché potevano avere un comportamento arrogante e capriccioso grazie alla loro ampia base installata. Storicamente hanno sempre avuto dei terribili software di sviluppo – continua Bushnell – se compari questo con l’Xbox360 e il suo grande strumento di authoring oltre alle entrate addizionali che possono arrivare da Xboxlive… uno sviluppatore dovrebbe essere un completo idiota a sviluppare solo per Sony e non anche per Xbox360, le persone non comprano l’hardware, comprano il software”.

Beh direi che c’è andato veramente pesante, lo avrà fatto per puro spirito di polemica, per togliersi qualche sassolino dalla scarpa o (come credo io, che penso sempre male) per un qualche ritorno economico o pubblicitario?

E saprà Sony ribattere coi fatti e far rimangiare le proprie parole a questo grande vecchio dei videogiochi?

[via kotaku]

Video:PlayStation Now: video sui nuovi giochi di Settembre 2019