Il meglio di Gamesblog 2010: i post più letti dell'anno

E così anche il 2010 è arrivato agli sgoccioli. Ma che anno è stato quello appena passato per Gamesblog? Vediamo di fare una breve panoramica sui post più letti dell'anno su queste pagine.

Si possono dividere in tre tipi i contenuti che vi hanno appassionato maggiormente: anticipazioni, recensioni, e hack vari per "smanettoni" e non solo. Partiamo: valanghe di lettori per i link delle demo di Pro Evolution Soccer 2011 e FIFA 11 su PC, PS3 e X360, post firmato da David del 15 settembre scorso.

PES è nel cuore di tanti videogiocatori e accende entusiasmi indicibili a ogni annuncio di un nuovo capitolo della saga: tanto che il giorno prima sempre David firma un altro post in cui si spiega della demo per PC, post che risulta praticamente appaiato al precedente nella nostra chart degli articoli più letti.

Che altro? Scopriamolo dopo il salto.

Il 2010 però è stato anche l'anno in cui l'attesa per Gran Turismo 5 è arrivata finalmente al termine. Sembrava un Godot videoludico: almeno fino a quando non è giunto nei negozi. Tantissimi lettori per questo post di Rosario del 15 agosto, in cui annunciava l'uscita del simulatore di guida più famoso al mondo.

Passiamo alle recensioni. Uno dei giochi dell'anno è stato il controverso Dante's Inferno. Commenti al calor bianco e recensione non particolarmente positiva firmata da Michele

Privata di tutta la rappresentazione allegorica dell’oltretomba cristiano e della visione medioevale del mondo e dell’Europa cattolica del quattordicesimo secolo, l’ultima fatica videoludica di Visceral Games persegue un solo, semplicissimo scopo: quello di dare un minimo senso logico alle azioni che dovremo compiere con (e per) il tritacarne umano che saremo chiamati ad impersonare

Più positivo e unanime il consenso intorno a Red Dead Redemption, la fatica di Rockstar Games ambientata nel selvaggio west, o meglio "GTA nel far west" come nota un lettore nei commenti. Qui sotto un quote delle considerazioni finali della recensione:

Red Dead Redemption fonde brillantemente la brutalità anarchica del selvaggio west all’ingiustizia oppressiva della prima industrializzazione. La nuova creatura di Rockstar San Diego eleva al cubo la giocabilità di GTA IV, la componente esplorativa di Oblivion e la progressione narrativa di Mass Effect 2 calando il tutto in un contesto in perenne mutamento, pulsante di vita e grondante di storie da raccontare.

Altra recensione sulla quale vi siete catapultati in massa è stata quella dedicata a Mass Effect 2. Passiamo a ora ai piccoli e grandi hack: se il nome Geohot non vi dice nulla, bé, rileggetevi il post scritto da Rosario ai tempi - ormai è passato un anno, eravamo a gennaio 2010 -

Dopo essere finito a parlare alla BBC per via del suo hack su PS3, l’hacker George Hotz (per gli amici GeoHot) ha finalmente rilasciato l’exploit in grado di dare completo accesso in lettura e scrittura alla memoria di sistema, più il totale accesso alla CPU.

Dai nostri dati, tanto interesse anche per l'emulatore PSP e per il jailbreak della PS3.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: