Ingress: come giocare con la realtà aumentata di Google

Con Ingress è possibile giocare nel mondo reale, tra entità aliene e punti d'interesse delle città.

ingress-01

In questi giorni, Google ha pubblicato Ingress anche per iOS: i possessori di dispositivi Apple possono scaricare il gioco tramite App Store, mentre per chi ha una piattaforma Android esso è disponibile già da diverso tempo tramite Play Store. Se non avete mai giocato a Ingress, quella che viene offerta dal periodo vacanziero può essere una valida occasione, perché come stiamo per vedere si tratta di un titolo che ha forti legami con la realtà.

La caratteristica principale di Ingress è infatti quella di sfruttare le funzionalità di geolocalizzazione degli smartphone, individuando quindi la posizione dei giocatori per fare in modo che l'ambientazione sia il mondo che realmente li circonda: a questo proposito, è bene fare un passo indietro per descrivere qual è lo scopo di Ingress, e quali sono i primi passi che un giocatore è chiamato a svolgere in esso.

Google Ingress: galleria screenshot

Una volta scaricata l'applicazione e collegato il proprio account Google+, il giocatore deve scegliere se unirsi a una delle due fazioni presenti in Ingress, la cui ambientazione è destinata a fare felici tutti gli amanti del genere sci-fi. Lo scenario è ovviamente quello della Terra, dove da tempo è stata scoperta una sorta di energia chiamata Exotic Matter (XM), sparsa dai cosiddetti Shapers, delle entità aliene il cui ritorno è atteso dagli Illuminati, che proteggono l'Exotic Matter vedendola come una fonte di progresso per l'intera razza umana. L'altra fazione è quella della Resistenza, che vede invece il tutto come una minaccia al nostro pianeta.

Come giocare a Ingress


Scelta la fazione, inizia il gioco vero e proprio: l'applicazione mostra una mappa che corrisponde alla nostra posizione attuale, suggerendoci allo stesso tempo un raggio d'azione dove ci viene data la possibilità d'interagire con alcuni portali, collocati in quelli che i navigatori satellitari chiamerebbero luoghi d'interesse. Lo scopo di Ingress è quello di assumere il controllo dei portali, creando collegamenti tra di essi per formare dei campi di controllo e aumentare la propria quantità di mind unit.

Centri commerciali, monumenti e così via, vengono quindi trasformati in parti del gioco: come dicevamo, nel caso in cui vi troviate in giro per le vostre vacanze si tratta di un modo per aggiungere un po' di divertimento alla visita dei vari luoghi, rendendoli un po' più "interessanti", senza dimenticare la possibilità di organizzare incontri con gli altri giocatori, approfittandone così anche per conoscere nuove persone.

  • shares
  • Mail